Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 10 maggio 2012
E visto che il "modello di sviluppo" e culturale dell'Europa è quello americano, considerando anche il fatto che siamo succubi delle medesime lobby, è facile prevedere che questo "trend" avrà luogo anche da noi... e mentre la pancia dei cittadini americani cresce, aumenta il numero di chi non ha accesso al cibo: le persone che soffrono la fame nel mondo sono 1 miliardo. Negli anni '80 le varie istituzioni mondiali promettevano che la fame nel mondo, nel 2000 sarebbe stata sconfitta... in realtà è aumentata, anche perché - come abbiamo documentato più volte - i paesi occidentali, ad iniziare dall'Italia, non mantengono gli impegni assunti in sede ONU, FAO etc...


staff nocensura.com 
- - - - - 
di seguito l'articolo di eilmensile.it:


Secondo uno studio pubblicato dall’American Journal of Preventive Medicine, entro il 2030 il 42 percento dei cittadini americani sarà obeso. Trenta milioni di americani, corrispondenti all’undici percento della popolazione, sarà gravemente obeso.
Una situazione che farà lievitare i costi della sanità pubblica di 549,5 miliardi di dollari. “Se riuscissimo a limitare i casi di obesità, risparmieremmo tutti questi soldi”, ha detto il direttore dello studio Eric Finkelstein. Oggi, la percentuale degli adulti americani obesi si attesta al 35 percento.
L’obesità grave è in aumento in entrambi i sessi. Erano il 6,2 percento le donne gravemente obese nel 1999, 8,1 percento nel 2010. Gli uomini erano il 3,1 percento nel 1999 e 4,4 percento nel 2010. Secondo Finkelstein, la situazione attuale è stata determinata dalla possibilità per milioni di americani di avere uno stile di vita agiato e inattivo in concomitanza con l’accesso a cibi ipercalorici.
Gravemente obeso è chi ha un indice di massa corporea superiore a 40 o che è, grosso modo, di 40 chili in sovrappeso.
Il peso medio di un americano è aumentato di oltre dieci chili rispetto a sessanta anni fa. I maschi americani pesano quasi 88 chili, le donne 74. Un motivo di allarme soprattutto per le compagnie aeree, che hanno stilato protocolli di sicurezza per i sedili negli anni ’50-’60, e adesso si trovano a fare i conti con passeggeri obesi e seggiolini a rischio.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

e i numeri a confronto in italia?

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi