Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 25 maggio 2012
pino masciari Ma perchè la Finocchiaro ha la scorta mentre limprenditore che si è ribellato al pizzo della ndrangheta no????
La Finocchiaro si porta la scorta all’Ikea e obbliga i suoi “uomini” a farle la spesa mentre l’imprenditore edile calabrese che si è ribellato al pizzo imposto dalla ‘ndrangheta non ce l’ha più.
Pino Masciari, come riferisce Linkiesta, è sottoposto a programma speciale di protezione nell’ottobre del 1997 per aver denunciato la ‘ndrangheta e le collusioni con la politica. Per il suo impegno ha ottenuto la cittadinanza onoraria da parte del Comune di Bologna, è stato costretto a chiudere le imprese edili rilevate dal padre per aver denunciato all’autorità giudiziaria il peso dell’estorsione da parte delle cosche di ‘ndrangheta. Per poter continuare a lavorare, Masciari avrebbe inizialmente accettato di versare il 3% dei suoi guadagni alle ‘ndrine e il 6% ai politici locali collusi, piegandosi anche alle assunzioni pilotate, ai regali pretesi dai politici in cambio di appalti e alle forniture di materiali imposte. Nel 1990, però, decide di ribellarsi ai ricatti. La risposta sono macchine bruciate, capannoni distrutti, furti e minacce.
Nel 1994, dopo aver licenziato gli ultimi operai, Masciari comincia a collaborare con la giustizia, fino a entrare poi nel programma speciale di protezione.
Ora dopo anni di protezione e scorta, non ha più gli agenti a sorvegliarlo e rischia quotidianamente la vita, visto che le ‘ndrine continuano a minacciarlo.
Perchè a lui no e alla Finocchiaro sì?

fonte: Il Fazioso


1 commenti:

Anonimo ha detto...

Semplice... perchè si è ribellato alla mafia.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi