*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 4 aprile 2012

Niente Imu per le fondazioni bancarie. Il governo: “sono associazioni benefiche”

Monti ha deciso che gli anziani ricoverati nelle case di riposo (che già devono far fronte a pesantissime quote mensili) pagheranno l'IMU con l'aliquota - altissima - prevista per la "seconda casa". Inoltre sarà pagato l'IMU anche per fienili, porcili e altri capanni di campagna... MA NON LO PAGHERANNO LE FONDAZIONI BANCARIE, CHE SECONDO MONTI SONO "ENTI BENEFICI"... 


Se il governo Monti è comunemente definito "il governo delle banche" un motivo c'è... cosa aspettarsi da persone legate mani e piedi ai poteri forti bancari, come - oltre a Monti - Fornero e Passera? (Ma non solo...)


Staff nocensura.com
- - - -
Le fondazioni bancarie non pagheranno l’Imu, la tassa sugli immobili. Lo hanno deciso le Commissioni Bilancio e Finanze del Senato, che hanno bocciato un emendamento al dl fiscale.
Le Commissioni hanno votato in conformità alle indicazioni del governo. L’esecutivo, come ha riportato il senatore Lannutti, aveva espresso parere contrario all’emendamento con una motivazione che ha dell’incredibile:
le fondazioni sono associazioni benefiche
Eh sì. Per il governo Monti le fondazioni bancarie sono enti di beneficenza. Un po’ come le varie Onlus sparse nel Paese, da quelle che assistono i disabili a quelle che portano un pasto caldo agli anziani. Le fondazioni bancarie fanno beneficenza, quindi. E per loro niente Imu: esenzione totale.

Tanto poi l’Imu la paga chi ha un pollaio, un pagliaio, un allevamento di vacche, una casa ridotta in macerie, i vecchi ricoverati negli ospizi o più semplicemente chi ha investito i risparmi di una vita nella propria abitazione. Poveri fessi, mica fanno beneficenza loro.

fonte



Gaetano ha detto...

Come al solito chi se lo può permettere perchè ha i soldi se la fa franca mentre a pagare sono sempre quelli più in difficoltà. E' assurdo che si considerino le associazioni bancarie come enti di beneficienza e poi un anziano che vive in una casa di riposo oppure una famiglia che si è dovuta trasferire per cercare lavoro (e che quindi paga un affitto) ma che ha una casa nel paese di origine, debba pagare l'imu come seconda casa (caro il mio Monti, se me ne sono andato, è perchè ero senza soldi. Dove pensi che possa prendere i soldi per pagarti la seconda casa, quando non riesco a far fronte neanche all'affitto?)

Nome

Email *

Messaggio *