Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 17 dicembre 2011
"Durante un incendio nella foresta, mentre tutti gli animali fuggivano, un colibrì volava in senso contrario con una goccia d'acqua nel becco. "Cosa credi di fare?" chiese il leone. "Vado a spegnere l'incendio!" Rispose il piccolo volatile. "Con una goccia d'acqua?" Disse il leone con un sogghigno di irrisione. Ed il colibrì, proseguendo il volo, rispose: "Io faccio la mia parte!"


Se ciascuna persona che legge questo articolo porta la sua piccola gocciolina, fermare l'acquisto l'acquisto dei cacciabombardieri F35 al costo di 16 miliardi di euro è possibile!


Come dimostra la RETROMARCIA di Monti e Passera circa "il regalo delle frequenze tv" - che inizialmente dovevano essere REGALATE a Rai e Mediaset (nel primo caso si tratta della "tv di stato" poteva pure starci: ma non nel caso di Mediaset, che è privata e produce un ricchissimo utile, e come sappiamo bene è di proprietà di Berlusconi, che al senato ha la maggioranza assoluta...) SE ANCHE IN ITALIA CI SARA' L'ASTA - COME NEL RESTO D'EUROPA - LO DOBBIAMO SOLO ALL'ONDATA DI INDIGNAZIONE POPOLARE!!!

Ora l'obiettivo da conseguire è quello di FERMARE L'ACQUISTO DEI JET: (vedi info iniziativala cui spesa è già stata inserita nel BILANCIO (qui una serie di articoli che illustrano la situazione, tra cui il documento ufficiale del Ministero della difesa, con le previsioni di spesa, tra cui 13 miliardi di euro per AVVIARE l'operazione)

L'iniziativa, nata una settimana fa con il preciso scopo di ROMPERE IL MURO DI SILENZIO eretto dai mass media circa acquisto da parte del governo dei 131 cacciambombardieri F35 al costo di 16 miliardi sta ottenendo grande successo. Hanno già aderito alla pagina "Fermiamo l'acquisto dei jet F35 da 16 miliardi" - che è in continuo aumento - oltre 7700 persone, inoltre hanno aderito all'iniziativa oltre 70 tra blog e pagine/gruppi Facebook, che stanno promuovendo l'iniziativa, raggiungendo sempre più cittadini.

Nota: non ne parla nessuno, in quanto l'acquisto è stato deliberato bipartisan, come spiega questo articolo de "Il Fatto Quotidiano": tutti i recenti governi - (Prodi, Berlusconi, D’Alema, Prodi e nuovamente Berlusconi) hanno foraggiato l'operazione: se fosse stata decisa da una sola fazione, l'altra avrebbe cavalcato l'occasione per screditare l'avversario politico: ma avendo assunto di comune accordo l'iniziativa, hanno tutto l'interesse nel non farla conoscere ai cittadini, per evitare di PERDERE LA FACCIA, promuovendo un'operazione come questa in un periodo di fortissima crisi.

E' UNA VERGOGNA che in un momento di profonda crisi come quello attuale, sia spesa una tale cifra per acquistare una flotta di "macchine della morte": la cifra necessaria - 16 miliardi - corrisponde al gettito che sarà generato dalla reintroduzione dell'ICI - ora IMU - da cui lo stato incasserà 11 miliardi all'anno - e l'aumenti delle accise sul carburante: (benzina +11,2 cent - gasolio 8,2 cent) che vale 4,8 miliardi all'anno!


CI HANNO AUMENTATO LE TASSE E CHIESTO "SACRIFICI" PER COMPRARE I JET, OPPURE "PER EVITARE IL FALLIMENTO" ?!?!?!?!? 


Di seguito ti proponiamo una serie di immagini, che puoi utilizzare sul tuo blog o su pagine/gruppi Facebook per promuovere l'iniziativa: dedicandoci pochi minuti del tuo prezioso tempo, puoi dare a questa BATTAGLIA DI CIVILTA' un grandissimo contributo! Per illustrare l'iniziativa, puoi utilizzare questo articolo; mentre per spiegare come stanno le cose, puoi utilizzare questo e questo.

  • Puoi condividere le immagini sul tuo profilo (oppure sulla pagina/gruppo Facebook) unitariamente a un appello ad iscriversi e diffondere la pagina  "Fermiamo l'acquisto dei jet F35 da 16 miliardi"
  • Puoi condividerla sul tuo profilo, o creare un "album", taggandoci i tuoi amici, e invitandoli a fare altrettanto. Oppure inviarla come messaggio privato o email;
  • Aggiungerla al tuo blog come banner, o utilizzandola a corredo di un articolo;
  • "Indossarla" come immagine del profilo




CONDIVIDI L'ARTICOLO! PASSAPAROLA!!!
Se possiedi una pagina o un blog, condividilo o riportalo!!!

Condividi su Facebook

4 commenti:

antiilluminati.org ha detto...

Aderisco all'iniziativa. Aggiunto sul blog il jpg
204px × 578px

Anonimo ha detto...

Che ci fa qui la pubblicità sul rendimento a 85%? Che presa in giro...

Emanuel ha detto...

ma voi sapete in quanti anni sarà suddivisa la spesa? da qualche parte io ho letto 15anni, quindi verrà poco più di un miliardo.

Anonimo ha detto...

Il "regalo" delle frequenze alla TV pubblica NON "poteva starci" in nessun modo se non regalandole anche a Mediaset e agli altri concorrenti. Se lo stato regalerà le frequenze a un network, ma non agli altri, ci beccheremo una multa dall'Europa.
Quanto ai 16 miliardi per i jet, sono spalmati su più anni, sono comunque entro una spesa per la difesa italiana inferiore alla spesa media degli altri paesi evoluti e infine, si può anche ridurre la consistenza numerica delle forze armate e il loro impegno all'estero, ma avere armi, mezzi ed equipaggiamenti all'avanguardia è essenziale anche per un paese pacifico, la Svezia è sempre stata bene armata, e non fa guerre da due secoli e non viene invasa da ancora più tempo, Norvegia e Repubbliche Baltiche erano pacifiche e pacifiste come la Svezia, ma avevano eserciti male armati e furono invase da Hitler e Stalin.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi