*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 13 dicembre 2011

*** I M P O R T A N T I S S I M O *** Iniziativa popolare per fermare lo spreco


NON POSSIAMO ACCETTARE che il governo dei nominati, dei poteri forti, spenda 16 MILIARDI di Euro per acquistare 131 cacciabombardieri F35... partiti & mass media (controllati dai partiti) ci dicono che "dobbiamo fare sacrifici" - "è necessario aumentare le tasse"... E POI VANNO A FARE LA SPESA AL MERCATO DELLA MORTE E DELLA DISTRUZIONE...!!! Per finanziare questo acquisto ci vuole l'intero gettito generato dal ripristino dell'ICI (11 miliardi di Euro) + quello delle accise benzina (4,8 miliardi)... C'è gente che non arriva a fine mese, tassarla per comprare i jet è da DELINQUENTI!!! Ma per chi ci hanno preso?!? Il contratto NON è ANCORA STATO FIRMATO... dobbiamo FERMARE il governo, INSIEME POSSIAMO ABBATTERE IL MURO DI SILENZIO DEI MEDIA, ma dobbiamo UNIRCI e IMPEGNARCI !!! All'iniziativa hanno già aderito oltre 5.300 cittadini e oltre 40 tra blog e pagine/gruppi Facebook, e altre si aggiungono ogni ora; DOBBIAMO FAR CAPIRE A QUESTA GENTAGLIA CHE SIAMO *CITTADINI* E NON SUDDITI... FORZA RAGAZZI, FACCIAMOCI SENTIRE... MAX VISIBILITA' ALLA PAGINA "Fermiamo L'acquisto Dei Jet F35 Da 16 Miliardi" - https://www.facebook.com/FermiamoLoSprecoDeiJet 

Ps: i blog/gruppi/pagine che intendono aderire all'iniziativa, sono pregati di pubblicizzare l'iniziativa, e di scrivere in email a: redazione@nocensura.com per essere inseriti nell'elenco delle adesioni e ricevere le istruzioni per essere inseriti nel gruppo di coordinamento per stabilire le iniziative da assumere...


Di seguito alcune immagini che potete diffondere per pubblicizzare l'iniziativa, pubblicandole su Facebook, sui blog, condividendole sul Vs profilo. Per illustrare la questione, potete utilizzare questo testo, che propone diversi articoli.





Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *