Un'inviata in Libia rivela dei bombardamenti e come viene costruita l'informazione


Le shoccanti rivelazioni di una inviata in Libia: parla dei bombardamenti a tappeto della NATO, anche su obbiettivi civili, e di come viene costruita la falsa informazione che ci propinano i mass media, da giornalisti che riportano solo quello che scelgono di fargli vedere con tour guidati, con tanto di un vero e proprio "set" degno del cinema holliwoodiano. Da vedere!



Condividi su Facebook

Commenti

vitariello ha detto…
Non sono meravigliato affatto,io sono convinto che le guerre siano studiate a tavolino,da gente senza scrupoli,e solo per i loro interessi,e fatte sempre nei paesi dove regna l'ignoranza.Riguardo ai cosiddetti"giornalisti",la loro non è quasi mai informazione,anzi è il contrario,e il più delle volte per la faccia e per soddisfare le esigenze dettate dai loro padroni
Supertotogol ha detto…
Rai1 ci ha fatto vedere dove viveva Gheddafi, mi è sembrato ridotto all'essenziale e non lussuoso, la lamborghini non è altro che un poster gigante, ma perchè non ci fanno vedere dove abita Giuliano Amato che ci fotte 31 mila euro di pensione al mese
Supertotogol ha detto…
Rai1 ci ha fatto vedere dove viveva Gheddafi, mi è sembrato ridotto all'essenziale e non lussuoso, la lamborghini non è altro che un poster gigante, ma perchè non ci fanno vedere dove abita Giuliano Amato che ci fotte 31 mila euro di pensione al mese

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

E anche Bonanni ha comprato casa con lo sconto: solo 200mila euro per 8 vani sul lungotevere 4 volte meno del prezzo di mercato

Censura del web in arrivo?