giovedì 5 febbraio 2015

“Il nuovo governo greco potrebbe essere assassinato". Parola di Paul Craig Roberts

Cosa ne pensate? a noi sembra tanto una "sparata" per dare ad intendere che Tsipras si oppone davvero al sistema, che c'è tensione... (vedi la manovra della BCE contro la Grecia) in realtà il premier greco ha già detto che non farà niente di "unilaterale"... quindi si genufletterà alla troika, che alla fine concederà qualcosa per placare gli animi, magari uno sconto di qualche miliardo all'anno da riversare nel sociale, ma che non farà certo la differenza. Sarà solo una boccata di ossigeno...

Staff nocensura.com

- - - - -

Il “nuovo governo greco potrebbe essere assassinato perchè la posta in palio è troppo alta“. Le dichiarazioni scioccanti sono dell’ex consulente economico dell’amministrazione Reagan, Paul Craig Roberts. L’opinionista di Wall Street Journal e Business Week ritiene che “ci siano troppi interessi in gioco, non solo quelli di un gruppo di banche creditrici, che vogliono essere ripagate 100 centesimi su 100“. “Ci sono altri interessi molto forti: gli interessi di un governo centralizzato nell’Unione Europea e di una Banca Centrale onnipotente che prenda decisioni per tutti i paesi membri“. “Stanno usando la crisi greca per stabilire tale nuova struttura di potere“.

Il contesto descritto sopra rende molto difficile trovare un accordo sul debito greco che migliori le condizioni imposte al popolo ellenico, secondo l’ex funzionario del Tesoro americano. L’inflessibilità mostrata dalle autorità europee dà alla Grecia una sola possibilità: di non partecipare al gioco e dettare le regole di un altro tipo di gioco.


“Vedremo se il governo greco riuscirà a farlo, potrebbero non permettere a Syriza di farlo. Potrebbero venire assassinati. È possibile. Ho sempre pensato che gli Stati Uniti non avrebbero mai permesso che uno stato o un governo subordinato si ribellasse e diventasse indipendente dal controllo di Washington”. Ecco che Roberts avanza l’ipotesi di una teoria del complotto in divenire. “I funzionari del nuovo esecutivo greco potrebbero avere un incidente“. Uno degli incidenti che succedono a tutti quelli che non sono sulla stessa linea di Washington.

Più che di un ex funzionario del governo americano sembra di sentire parlare Noam Chomsky: “In Sudamerica abbiamo avuto tanti casi di leader che non seguivano la linea del governo Usa e che sono morti in modi misteriosi. Molti di loro sono stati deposti come conseguenza di colpi di stato organizzati dalla CIA“.



Tratto da: terrarealtime



Nome

Email *

Messaggio *