sabato 28 febbraio 2015

ESERCITAZIONI NUCLEARI DELLA NATO IN ITALIA: NESSUNO NE PARLA!

Esercitazioni militari della NATO: nessuno ne parla, in quanto suscitano sempre polemiche e timori (nelle zone interessate) ma è tutto normale, tutto previsto dai protocolli. QUELLO CHE NON ERA PREVISTO invece, e che FORSE contravviene le regole, è la partecipazione della Polonia ad una esercitazione nucleare. Per i paesi dell'est europeo, nuovi membri della NATO, c'è un trattato che ne dispone la non proliferazione nucleare. Ma ora la tensione con la Russia è alta, e la NATO potrebbe aver coinvolto la Polonia in esercitazioni di questo tipo come 'monito' alla Russia...

Staff nocensura.com 


Esercitazioni nucleari NATO in Italia. Qui da noi non ne parla nessuno. Neanche i blogger più attenti. Si chiama “Steadfast Noon 2014” (“mezzogiorno inesorabile”) l’operazione che la NATO sta conducendo nella base militare di Ghedi vicino a Brescia. 

Niente di nascosto: è tutto ufficiale. Basta guardare il calendario della NATO. O l’AIP, la pubblicazione ufficiale che contiene le informazioni aeronautiche essenziali per la navigazione aerea in Italia. 

Steadfast Noon è il nome in codice delle esercitazioni nucleari che le forze aeree dell’alleanza atlantica conducono annualmente in un paese a turno. All’Italia è toccato nel 2010, nel 2013 e ancora quest’anno. L’Italia ospita 70 delle 180 testate nucleari presenti in Europa. 

Alle esercitazioni partecipano sette paesi: Belgio, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Turchia e Stati Uniti e Italia. I loro aerei sono stati fotografati da appassionati presenti a Ghedi e le foto postate online. 


LA NATO HA VIOLATO I TRATTATI SUL NUCLEARE

Particolarmente degna di attenzione la partecipazione della Polonia. Gli F-16 polacchi non dovrebbero essere abilitati al trasporto di armi nucleari in missioni sotto il comando della NATO.



FONTE 


Nome

Email *

Messaggio *