Capodanno in piazza e la sagra del vetro rotto. Ogni anno la stessa storia


In tutte le piazze e le strade dove avranno luogo concerti e feste di strada, dopo la mezzanotte (se non prima) i presenti cammineranno su un tappeto di vetri rotti.

Un anno fa (come sempre) a Roma, a Pza Venezia e ai Fori Imperiali sul terreno c'erano i cocci di decine di migliaia di recipienti di vetro. Ovviamente questo accade un po' ovunque; cito il caso di Roma solo perché l'ho visto personalmente.

Nonostante sia noto che saranno stappate decine e decine di migliaia di bottiglie in tutte le piazze, non fu posizionato nessun cassonetto per la raccolta del vetro, ed i pochi cestini (quelli presenti sempre) già ad inizio serata erano stracolmi.

SAREBBE COSì DIFFICILE METTERE DEI CASSONETTI AGGIUNTIVI E PER LA RACCOLTA DEL VETRO???

Innanzitutto per una questione di sicurezza: se una persona scivola e cade a terra, rischia di ferirsi gravemente. Le bottiglie possono essere raccolte da ubriachi rissosi e brandite come armi, inoltre spesso passa qualche genio e mette i petardi nelle bottiglie, con frammenti di vetro che "schizzano" per decine di metri.

In secondo luogo, per fare la raccolta differenziata del vetro.
I cocci di vetro che finiscono a terra, e che si frammentano in piccoli pezzi e si mescolano a mozziconi di sigaretta, cartacce, lattine, etc.  vengono differenziati? Non crediamo proprio.

Infine, è anche una questione di rispetto per i poveri cristi che dopo la festa, devono pulire tutto.

Tutti gli anni la stessa storia... eppure certi accorgimenti sarebbero veramente facili da mettere in pratica!

PS: Se ci mandate le foto della distesa dei vetri che sarà presente nelle varie piazze di tutta Italia, le pubblicheremo (redazione(at)nocensura.com)


Staff nocensura.com


Commenti

Post popolari in questo blog

Emanuela Orlandi mori’ in un festino pedofilo in Vaticano, lo rivela Padre Amorth

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Le proprietà poco conosciute dell'acqua ossigenata