sabato 1 novembre 2014

"Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito"

A.B. - nocensura.com

Un vecchio adagio recita "Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito".

E questo è quello che fanno coloro che se la prendono con i migranti e non con il governo che ha relegato il paese a "centro d'accoglienza" dell'UE; anziché prendercela con chi COMPRENSIBILMENTE fugge dalla guerra e/o dalla miseria, gli italiani dovrebbero prendersela con il governo.

Il fatto che la maggioranza delle case popolari vengano assegnate a stranieri,  dipende dalla LEGGE, che stabilisce determinati criteri più facilmente posseduti da stranieri, che in molti casi hanno diversi figli e ottengono un punteggio maggiore.
Alcuni politici si sono giustificati dicendo che l'Europa IMPEDISCE di assegnare le case popolari solo agli italiani, e questo in parte è vero: le regole UE stabiliscono che non sia possibile escludere gli stranieri in quanto tali dal welfare, ma esistono numerosi modi per favorire i propri cittadini; basterebbe fosse previsto - indipendentemente dalla nazionalità -  che una persona debba risiedere in tale Regione / città da un periodo superiore ai 5-10 anni, come hanno fatto molte nazioni europee, e il gioco è fatto.

Se la legge garantisce IMPUNITA' a chi vive di espedienti, la colpa non è degli stranieri, o dei magistrati che "li liberano subito" ma di chi ha fatto le leggi; e solo un anno fa la Severino ha innalzato la soglia sotto la quale non si aprono le porte del carcere, ed i benefici di legge che permettono di uscire anticipatamente.

A Roma da sempre DECINE E DECINE di minori quotidianamente frequentano i mezzi pubblici e le zone turistiche per BORSEGGIARE in particolare turisti e anziani (ma non solo) e nonostante da alcuni mesi la questione sia finita alla ribalta delle cronache, con annunci di "tolleranza zero", la situazione non è cambiata. Molti scippatori hanno 12-13 anni, sono al di sotto della soglia di punibilità: vengono condotti case famiglia dalle quali scappano dopo poche ore. Ragazzini, poco più che bambini, che a 14 anni hanno già una collezione di denunce.  PERCHE' NON PUNISCONO I GENITORI? Perché non gli tolgono la patria podesta, visto che è evidente che siano loro a mandare i figli a rubare? Possibile che non esista un modo per impedire ad un 12enne di allontanarsi dalle case famiglia?!?

LO STESSO DISCORSO, VALE PER LE "MANGANELLATE" ALLE MANIFESTAZIONI OPPURE I CASI DI "OMICIDI DI STATO", come quello di Federico Aldrovandi:

Gli agenti che manganellano, ESEGUONO DEGLI ORDINI; quando ci sono i servizi di ordine pubblico gli agenti si attengono rigorosamente agli ordini che gli vengono impartiti! Ordini che non possono non rispettare, anche quando questi sono discutibili.

Ricordiamo per esempio il caso divenuto celebre un paio di anni fa, del Vice questore che ordina di "caricare" in circostanze a dir poco discutibili: http://youtu.be/XRlkNZmSMsc

Come si vede chiaramente nel video, gli agenti sono titubanti all'ordine dato "a sangue freddo", tuttavia sono tenuti ad obbedire. Se non lo facessero avrebbero conseguenze.

I VERI RESPONSABILI DELLE CARICHE, E DI TUTTE LE AZIONI DELLE FORZE DELL'ORDINE, SONO I POLITICI: Se il governo inviasse alle questure una circolare che impone di limitare le cariche ed il rispetto rigoroso dei regolamenti, le cose cambierebbero immediatamente.


CAMBIEREBBERO ANCORA DI PIU' se chi si rende responsabile di OMICIDI come quello di Aldrovandi, fosse punito severamente, mentre questo non avviene praticamente mai.

Che ci siano "mele marce" - tra le forze dell'ordine come tra i medici e in ogni categoria - è inevitabile: se però ci fosse la consapevolezza che gli abusi vengono puniti, le cose sarebbero molto diverse...


CHI SE LA PRENDE CON I MIGRANTI E NON CON I VERI RESPONSABILI DELL'IMMIGRAZIONE SELVAGGIA, COSì COME CHI SE LA PRENDE CON I MANGANELLATORI ANZICHE' PRENDERSELA CON CHI ORDINA TALI AZIONI, FA IL GIOCO DEL GOVERNO!

La "guerra tra poveri" tra italiani e migranti fa comodo al potere, i migranti sono un ottimo capro espiatorio...

E NON DIMENTICHIAMO CHE CHI PONTIFICA QUOTIDIANAMENTE CONTRO I MIGRANTI, COME LA LEGA NORD, HA GOVERNATO PER 15 ANNI, ESPRIMENDO FINO A 4 MINISTRI (Maroni, Bossi, Calderoli, Zaia) nell'ultimo governo Berlusconi, SENZA CAMBIARE NULLA!!! E ANZI, QUEI GOVERNI HANNO TAGLIATO FORTEMENTE I FONDI ALLE FORZE DELL'ORDINE, CONTRIBUENDO ALL'INSICUREZZA!

STESSO DISCORSO LE FORZE DI POLIZIA: al potere fa comodo che ci siano attriti e ostilità tra forze dell'ordine e popolazione: RICORDATE COME FECE PAURA AL GOVERNO IL SEMPLICE GESTO DEGLI AGENTI CHE SI TOLSERO IL CASCO IN OCCASIONE DELLE MANIFESTAZIONI DEL 9 DICEMBRE SCORSO?!?

E' più facile ordinare di manganellare una folla ostile che grida tutte le offese esistenti, lancia bottiglie e sassi, etc. rispetto ad una folla che solidarizza con gli agenti, le cui famiglie in molti casi SONO NELLA STESSA BARCA...

State SICURI che ci sono anche agenti che si sono INDIGNATI per la vicenda di Federico Aldrovandi, che sono dispiaciuti. E che non commetterebbero MAI atti simili... ma se questi si ponessero contro i colleghi, probabilmente non avrebbero vita facile... QUESTO è IL VERO PROBLEMA!


A.B. - nocensura.com


Anonimo ha detto...

..purtroppo la maggior parte degli Italiani sino troppo stupidi o "presi" da altre cose per capire una cosa cosi' ovvia. E comunque anche se lo capiscono non reagiscono. E i politici e quelli sopra di loro lo sanno bene....

Unknown ha detto...

È eclatante il caso corona ....sto pover uomo cos ha fatto in realtà per meritare tutta quella galera? Chi invece meriterebbe una punizione per dei veri reati è , come possiamo vedere, libero di continuare indisturbato .... meglio quindi farsi i fatti propri e non disturbare i burattinai?

Nome

Email *

Messaggio *