lunedì 6 ottobre 2014

IL DRAMMA DELLA "DISOCCUPAZIONE ADULTA"


A causa di un retaggio del passato, si tende a parlare di "disoccupazione giovanile", quasi mai di quella che riguarda gli adulti; questo perché fino a qualche anno fa, gli "adulti" si dava per scontato che un lavoro ce l'avessero. Oggi non è più così. Molti imprenditori, commercianti e artigiani hanno chiuso l'azienda e molti dipendenti hanno perso il lavoro a causa delle delocalizzazioni o dei fallimenti/chiusure; ormai la disoccupazione riguarda anche molti adulti, che durano più fatica dei giovani a ricollocarsi. Non possono essere assunti come "apprendisti" e in generale le aziende tendono ad assumere i giovani...

NON DIMENTICHIAMOCI DELLA DISOCCUPAZIONE ADULTA

Staff nocensura.com

Immagine da #MaiPiùDisoccupati


Nome

Email *

Messaggio *