domenica 3 agosto 2014

"Kiev sta preparando uno dei più tragici false flag della storia"


Di Associazione culturale Lombardia Russia

ALLARME DI IGOR #STRELKOV: ALTRO TRAGICO FALSE-FLAG IN ARRIVO?

Il comandante della resistenza dell’#Ucraina orientale, Igor Strelkov, e #Antiufeev, vicepresidente della Repubblica di #Donetsk, hanno tenuto una breve conferenza stampa per allertare il pubblico su quelle che appaiono le drammatiche intenzioni dell’esercito di #Kiev. Queste le parole di Strelkov:

“L’intelligence della difesa mi ha informato che l’esercito ucraino sta preparando una provocazione di prim’ordine, con lo scopo di far dichiarare la milizia di resistenza un’organizzazione terroristica, facendo ricadere su di noi la distruzione della popolazione civile. Ma questa volta l’idea dell’esercito ucraino è così terribile che è difficile da credere, perlomeno per chi non ha visto sparare fosforo e gli effetti delle armi chimiche sulla gente, per chi non ha visto i nazisti ucraini lanciare granate sui centri abitati.

Le menzogne spudorate, continue e fantasmagoriche dei media ucraini e le azioni barbariche delle truppe ucraine mostrano che per questa gente nulla è sacro e non ci sono principii morali. Ecco perché prendo seriamente l’informazione che ho ricevuto. Secondo quanto comunicatoci, e questi dati sono sufficientemente confermati, per tre notti l’esercito ucraino ha trasportato ed installato nel territorio di #Kramatorsk missili #Tonchka-U.

Questi missili sono ora pronti al lancio, e il bersaglio sono gli impianti di depurazione dell’acqua di Donetsk e #Lugansk, dove sono presenti centinaia di tonnellate di cloro, o l’impianto di #Styrene situato a #Gorlovka, dove è stoccata ammoniaca. Verrà detto che gli attacchi terroristici sono opera della milizia. Ripeto, se non avessi visto le atrocità dell’esercito ucraino contro la popolazione civile, se non avessi visto come dispongono liberamente dei cittadini, penserei che quest’informazione è una barzelletta di cattivo gusto, ma dopo quello che è successo…

Non c’è limite alla depravazione di questa gente. Le conseguenze possono essere atroci: a seconda del vento, i vapori di cloro, nel caso venga distrutto il deposito, possono coprire un raggio che va da Donetsk a #Volnovakha.

In quell’area, tutti gli esseri viventi morirebbero. Ci potrebbero essere decine di migliaia di vittime. Forse più, a seconda di come i vapori si espanderebbero. Spero che l’annuncio di oggi impedirà l’uso di tali mezzi barbarici di azione punitiva. Questo è lo scopo del mio discorso. Da parte mia enfatizzo che la milizia della Repubblica Popolare di Donetsk e della Repubblica Popolare di Lugansk non compie atti terroristici contro alcuno, nemmeno contro le truppe ucraine, se ciò può danneggiare i civili. Nonostante questo, veniamo accusati di tutto. Spero che voi tutti diate ascolto al nostro messaggio e rendiate impossibile l’assassinio barbarico di decine di migliaia di persone. Grazie.”


Nome

Email *

Messaggio *