giovedì 10 luglio 2014

Siringa e rifiuti speciali sanitari abbandonati nei corridoi del carcere: poliziotto ferito

Una manifestazione del Si.P.Pe - foto di repertorio
SIRINGA E RIFIUTI SPECIALI SANITARI ABBANDONATI NEI CORRIDOI DEL CARCERE DI VELLETRI, POLIZIOTTO FERITO. 

Assistente capo di polizia penitenziaria si sarebbe ferito il 7 luglio scorso con una siringa lasciata all’interno di un sacchetto abbandonato nell'area antistante l'infermeria del carcere. 
Il poliziotto penitenziario, a quanto pare, avrebbe accertato all'interno del sacchetto la presenza di varie tipologie di rifiuti sanitari, tra cui la siringa, prodotte, qualche ora prima, nell’espletamento delle attività sanitarie dal personale medico ed infermieristico del carcere. Il poliziotto, nell'effettuare l'operazione di controllo, si sarebbe ferito con la siringa e pertanto è stato inviato al pronto soccorso per un'immediata profilassi primaria. 

Dura la reazione del Segretario Generale del Si.P.Pe. Alessandro De Pasquale che trasmette immediatamente un esposto al VISAG (Servizio di vigilanza sull'igiene e la sicurezza dell'amministrazione della giustizia).  

Nelle Strutture sanitarie - dichiara De Pasquale - la gestione dei rifiuti riveste notevole importanza in ragione della diversità e complessità della composizione dei rifiuti prodotti e dei rischi potenziali che la loro manipolazione implica per la salute e la sicurezza degli operatori sanitari, dei pazienti e per l’ambiente". 


"Il personale infermieristico, tecnico e ausiliario, direttamente coinvolto nel complesso processo di gestione dei rifiuti - continua il Segretario Generale del Si.P.Pe. -  ha l’obbligo di confezionare i rifiuti sanitari secondo la loro tipologia nei contenitori/imballaggi messi a disposizione, chiudere ermeticamente i contenitori, scrivere sull’imballaggio la data di chiusura , il luogo di produzione e la struttura di provenienza, mentre i direttori, i dirigenti responsabili, (caposala, capotecnici, Coordinatore, ecc) ed i preposti devono invece vigilare sul personale da loro dipendente affinché le disposizioni di legge non vengano disattese e segnalare immediatamente per iscritto tutte le “non conformità” riscontrate"
Il Si.P.Pe. ha chiesto quindi l'intervento del nucleo territoriale VISAG al fine di accertare eventuali responsabilità.


Segreteria Generale Sippe

Nome

Email *

Messaggio *