mercoledì 30 luglio 2014

Israele "per sicurezza" dimezza il territorio palestinese!

"Israele starebbe creando una buffer zone di 3 km dentro il territorio palestinese della Striscia di Gaza. In pratica interi villaggi e cittadine saranno demoliti.
1.8 milioni di abitanti vivranno in uno spazio ancor più ristretto (la superficie della Striscia di Gaza prima di questa guerra: 360 km²).
Addio all'agricoltura. I contadini perderanno i piccoli terreni agricoli rimasti.
In questo scenario, ci sarà una morte lenta o coloro che riusciranno saranno costretti ad emigrare. Un piano folle che Israele sta realizzando nel silenzio internazionale.
" -

Di Rosa Schiano
- - - - -

La "buffer zone" - una "zona cuscinetto" di sicurezza di 3 km - che secondo gli israeliani servirebbe per eliminare il fenomeno dei tunnel, rappresenta il colpo di grazia per i cittadini della Striscia; come si evince dalla foto, il territorio a disposizione di oltre 1.800.000 palestinesi sarà praticamente dimezzato. Dei 360 km² di territorio che i palestinesi di Gaza avevano a disposizione all'inizio delle operazioni, ne rimarranno circa 200 km²; 

Per fare un paragone, pensate che il Comune di Roma ha un'estenzione di 1 287 km², più di 6 volte maggiore del territorio che avranno a disposizione i palestinesi dopo la creazione della buffer zone. Il territorio a disposizione dei palestinesi sarà esteso come il Comune di Verona, che di abitanti però ne ha poco più di 250.000, sette volte meno di quanti vivono a Gaza.


Staff nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *