sabato 26 luglio 2014

E' ufficiale: hamas non c'entra con il rapimento dei 3 giovani israeliani!


A cura di Staff nocensura.com 

E' ufficiale: Hamas non c'entra niente con il rapimento e l'uccisione dei tre giovani israeliani, evento che ha fornito a Netanyahu la SCUSA per aggredire Gaza, e anche adesso che la verità è emersa ufficialmente - "guarda caso" dopo quasi 3 settimane di bombardamenti che sono costati la vita a svariate centinaia di palestinesi e il ferimento di migliaia - Netanyahu ha confermato di voler proseguire con le operazioni, rigettando le proposte di tregua e addirittura ha dichiarato di voler estendere l'operazione di terra.

Che Hamas sia estraneo al rapimento dei tre giovani israeliani, lo ha dichiarato a chiare lettere alla BBC il Portavoce della polizia israeliana, Mickey Rosenfeld, secondo il quale a rapire e uccidere i ragazzi sarebbe stata una non meglio specificata "cellula solitaria"; ha inoltre aggiunto che "se il rapimento fosse stato ordinato dalla leadership di Hamas, la polizia israeliana lo avrebbe saputo per tempo". E' infatti notorio negli ambienti dell'intelligence, che Israele annovera tra le sue fila una capillare rete di informatori, ben inseriti nell'organico di Hamas. Persone che in cambio di soldi e della sicurezza che loro non saranno mai tra gli obiettivi dei bombardamenti, passano in tempo reale le informazioni strategiche agli israeliani.

Ora cosa diranno i numerosi "scienziati" che su Facebook, dinnanzi alle foto di bambini palestinesi morti nei raid israeliani, commentavano dicendo "Se Hamas non avesse ucciso quei tre ragazzi, non sarebbe accaduto"... ?!? COSA DICONO ADESSO QUELLE PERSONE? Speriamo solo che almeno si vergognino un po', quando si guardano allo specchio!

Che poi... anche se ciò fosse stato vero, ciò avrebbe giustificato la mattanza di questi giorni?!? Se alcuni individui rapiscono e uccidono delle persone, è giusto prendersela con un intero popolo? L'Italia avrebbe dovuto bombardare il Ghana dopo che Kobobo ha ucciso a picconate tre nostri connazionali?!?

IL RAPIMENTO E L'UCCISIONE DEI TRE GIOVANI ISRAELIANI
Anche la teoria della "cellula solitaria" suscita forti dubbi; ovviamente dal portavoce della polizia israliana non potevamo aspettarci che accusasse il suo stesso paese, e forse è già tanto che abbia scagionato pubblicamente Hamas, perché anche se molti analisti hanno nutrito sin da subito forti dubbi circa la vericidità delle accuse, buona parte del popolo prende per buone tutte le fregnacce che ci propinano governi e mass media, senza porsi domande.

Secondo alcune fonti palestinesi i tre ragazzi sarebbero morti in un incidente stradale; non ci sarebbe stato nessun rapimento, nessun omicidio. Sarebbero morti come tanti loro coetanei di tutto il mondo, a bordo di un'automobile finita fuori strada, e il Mossad avrebbe approfittato della situazione per mettere in scena il rapimento e fornire al governo israeliano una scusa per colpire la palestina. Una ghiotta occasione per giustificare un'azione militare progettata da tempo.

Una tesi ovviamente non confermabile, come del resto non lo erano le accuse nei confronti di Hamas che poi si sono rivelate false.

Anche altri analisti, che non parlano di "incidente stradale", sospettano che dietro al rapimento dei tre ragazzi ci sia la regia dei servizi segreti israeliani: 

C’è Netanyahu dietro il rapimento dei 3 studenti
Il Mossad sapeva del sequestro una settimana prima. Il governo sapeva che i tre erano morti due settimane prima dell’annuncio. Un ex Mossad: «C’è la mano dei miei ex colleghi»

LEGGI TUTTO su popoffquotidiano.it

  
Staff nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *