lunedì 28 luglio 2014

Boom di truffe online: FATE ATTENZIONE!


A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

NEI PRIMI 6 MESI DEL 2014 LA POLIZIA HA RICEVUTO BEN 43.000 DENUNCE PER TRUFFE ONLINE! (vedi: http://bit.ly/X5VFy2) FATE ATTENZIONE AL "PHISHING", un fenomeno molto diffuso per carpire i Vostri dati di accesso o il codice PIN delle Vostre carte di credito ricaricabili! FATE GIRARE, FERMIAMO LE TRUFFE ONLINE!

L'immagine di seguito spiega alcune strategie di phishing utilizzate dai truffatori:
 
Su facebook l'immagine la trovi QUI

ALTRE TRUFFE ONLINE: FALSE PROPOSTE DI PRESTITO, AFFITTI E ALTRO

Oggi pomeriggio prendendo spunto dall'articolo sul fatto che nei primi 6 mesi del 2014 la Polizia Postale ha ricevuto oltre 43.000 denunce per TRUFFE SUL WEB, sul mio profilo discutevo di questo fenomeno, sempre più diffuso;

Puntuale come un orologio svizzero, stasera mi arriva un messaggio, in arabo e in inglese, da questo tizio, che mi propone grandi affari... :-) da notare l'immagine di copertina del profilo, relativa all'ONU, come se l'individuo - che sembra una specie di sceicco - lavorasse per tale organizzazione; una strategia per acquistare (agli occhi di un ingenuo) credibilità...

Nonostante la copertina del profilo del tizio indichi l'email del "segretariato delle nazioni unite per i diritti umani", mi chiede di rispondere al suo messaggio... su una email di Hotmail... chissà come mai... :-) Sicuramente se lo facessi, mi proporrebbe chissà quale possibilità di guadagno... ma prima devo anticipare soldi per le spese notarili o qualcosa di simile...

Nei gruppi Facebook ci sono tantissimi post di fake che propongono prestiti a tassi bassissimi e senza garanzie... (ma per prima cosa, per ottenere un prestito, devi mandargli qualche centone per le spese della pratica...) E VISTO CHE DI ANNUNCI DI QUESTO TIPO CE NE SONO MOLTISSIMI, EVIDENTEMENTE QUALCUNO CI CREDE... e cade nella trappola. La disperazione e lo stato di necessità portano le persone a credere a qualsiasi cosa.

Un'altra truffa molto frequente è quella di persone che offrono case in affitto a prezzi ultra-convenienti: inseriscono annunci di locali in affitto sui siti più famosi.
Quando cercavo casa un mese fa, ho trovato l'annuncio di un monolocale in affitto ad un prezzo davvero eccezionale... troppo eccezionale... infatti appena l'ho contattato, ho ricevuto una email in inglese che mi informava che l'appartamento è di proprietà di uno straniero, che ha acquistato casa in Italia come investimento, e intende affittarla. Mi ha mandato altre foto del monolocale, chiedendomi di provvedere a PAGARE L'AFFITTO E UN MESE DI CAPARRA, che al ricevimento del pagamento mi avrebbe spedito tramite corriere le chiavi di casa... poi il mese successivo sarebbe venuto in Italia e avremmo formalizzato il contratto...

TRUFFE COSì CE NE SONO MOLTISSIME !!! NON VI FATE FREGARE

"Ma la polizia non riesce a rintracciare gli individui che ricevono il pagamento?" - chiedono giustamente in molti. Purtroppo non è così facile, e le forze dell'ordine hanno le mani legate. Queste persone operano da nazioni del 3° mondo - spesso dalla Nigeria - e per risalire al soggetto, la polizia necessita della collaborazione delle autorità locali... che spesso non si interessano a casi come questi. L'unica soluzione valida è PRESTARE ATTENZIONE ed evitare di cadere in trappola!

Anche in questo articolo sui troll che popolano i gruppi Facebook, seppur marginalmente, parliamo dei truffatori; molto spesso i link a siti pornografici che vengono spammati sui gruppi Facebook dai troll, sono pagine web che contengono malware, trojan e simili: NON APRITELI! I truffatori cercano di utilizzare immagini e titoli dei post molto accattivanti per convincere gli utenti a cliccare, ma si tratta di TRUFFE! Chi gestisce siti hard non va sui gruppi dedicati a tutt'altro a spammare! Così agiscono i truffatori. Tenete presente che moltissime "infezioni" di virus informatici e "trojan horse" avvengono proprio su siti pornografici di dubbia provenienza. Prestate la massima attenzione, e se cercate materiale "hard", andate sui siti più famosi e attendibili, per evitare brutte sorprese.


Alessandro Raffa per nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *