sabato 14 giugno 2014

Putin, schiaffo a Obama: bombardieri russi invadono spazio Usa


http://www.sapereeundovere.it
DI TYLER DURDEN
Il NORAD ammette che 4 bombardieri russi sono stati intercettati a 50 Miglia dalla Costa Californiana
Nemmeno nei momenti più caldi della guerra fredda li ho mai visti tanto vicini.” Dice un generale delle forze aeree in pensione, secondo quanto riferisce The Washington Free Beacon: Questa settimana quattro bombardieri strategici russi hanno violato i sistemi di difesa aerea USA durante una esercitazione di bombardamento condotta nei pressi dell’Alaska e due aerei TU-95 Bear H (potenzialmente con armi atomiche) sono arrivati a 50 miglia dalla costa della California, come ha confermato mercoledì scorso il NORAD – North American Aerospace Defence Command.
Due jet F 22 della US Air Force hanno avvistato ed intercettato dei bombardieri sopra le Aleutine, ma altri due aerei, bombardieri con potenziale nucleare, poi si sono poi diretti verso sud-est entrando nella zona di difesa aerea del nord degli Stati Uniti, al largo della costa della California del Nord, in seguito sono stati avvistati anche da altri due F-15. Connaway, un membro del Comitato per i Servizi Armati,  ha sbraitato ” avremmo dovuto schiacciarli tutti uno ad uno [ i bombardieri ] come cuccioli di foca.”
Come spiega The Washington Free Beacon  Questa settimana quattro  bombardieri strategici russi hanno violato i sistemi di difesa aerea U.S.A. durante una esercitazione di bombardamento condotta nei pressi dell’Alaska, e due  aerei Tu-95 Bear H sono entrati entro 50 miglia dalla Costa della California,  come ha confermato mercoledì scorso il NORAD – North American Aerospace Defense Command.

Davis ha detto che le ultime incursioni di aereie con potenziale H sono cominciate lunedì intorno alle 4:30 del pomeriggio, ora del Pacifico, quando il radar ha inquadrato i quattro turbo-prop equipaggiati con bombe che si stavano avvicinando alla Zona di Difesa Aerea U.S.A intorno alle Isole Aleutine più orientali.
Nel monitoraggio radar dei bombardieri si sono visti dirigere verso est, ma due dei quattro Bears hanno virato dirigendosi verso la parte più orientale della Russia. Sembra che bombardieri provenissero dalla base strategica russa vicino a Anadyr, in Russia.
Gli altri due bombardieri, con potenziale nucleare, hanno continuato a volare verso sud est e intorno alle 21:30 sono entrati nella zona di difesa aerea del Nord USA, al largo della costa della California.
Due jet F-15 americani si sono schierati ed hanno intercettato i bombardieri che stavano volando probabilmente entro le 50 miglia dalla costa prima che virassero tornando verso ovest.
Un funzionario della difesa ha detto che i quattro bombardieri si appoggiavano a due aerei cisterna IL-78,  che sono serviti per il rifornimento in volo durante l’operazione.
L’incursione dei bombardieri è l’ultima prova di forza nucleare russa che avviene durante la tensione che si è  creata con l’esercito di Mosca a seguito dell’annessione della Crimea ucraina.
Il Rep. Mike Conaway  (Texas), membro del Comitato of the House Armed Services, ha definito  i voli Russi  come delle “ provocazioni intenzionali.”
“Putin sta lo facendo del tutto per schernire gli U.S.A e per provare, almeno facendone parlare nel mondo, i limiti della forza di muscoli-e-nervi, cosa che non ha nessun senso” ha detto Conaway in una intervista.“In verità avremmo dovuto schiacciarli ad uno ad uno questi [bombardieri] come si fa con i cuccioli di foca.”
“E’ una provocazione e non è necessaria. Ma sta bene con quel genere di macho [Putin] che vuol far vedere quanto è forte” ha detto, aggiungendo che si aspetta anche che la Russia continuerà a provocare altri di questo genere di incidenti in futuro.
Il Gen. in pensione,Thomas McInerney,  dalla Air Force, ex Capo del North American Aerospace Defense Command, in Alaska ha detto di non ricordare altri casi di bombardieri strategi russi tanto vicini alla costa U.S.A.
“Vediamo di nuovo l’amministrazione Obama muoversi in un avventurismo occulto – che Putin sa interpretare – con un disarmo unilaterale, che invita i Russi ad agire”  ha detto McInerney con una email.
“Nemmeno al tempo della Guerra Fredda mi ricordo di averli visti tanto vicini.  Putin deve aver approvato questa missione e sta solo mostrando il suo personale  disprezzo per il Presidente Obama dopo il loro incontro in Normandia meno di una settimana fa” ha detto McInerney.
McInerney ha detto che nessun Presidente Americano è mai stato trattato in modo tanto sprezzante nella storia U.S.A.
“Veramente un giorno triste e contemporaneamente sia Mosul che Tikrit [in Iraq] sono cadute in mano agli  Islamici radicali, dopo il fallimento della politica dell’amministrazione Obama in Iraq” ha aggiunto.
“Ancora una volta ha strappato la sconfitta dalle fauci della vittoria”
12.06.2014
Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario.
 
Tratto da: sapereeundovere.it

MDA ha detto...

il fallimento di obama
eh i bei tempi in cui c'era il cespuglio. ah i milioni di morti !

quel comunista di putin ! dovevamo bombardare tutta l'unione sovietica, pardon la russia piena di quei comunisti !

Nome

Email *

Messaggio *