lunedì 23 giugno 2014

Di Maio, M5s: "Calderoli dietro a immunità parlamentare per nuovo Senato"

A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com 

Secondo il deputato pentastellato e vice presidente della Camera, Luigi Di Maio, c'è Calderoli dietro all'immunità parlamentare per sindaci e consiglieri regionali che siederanno in Senato. Riportiamo le sue parole:

"Sembra incredibile ma a distanza di 10 anni il padre del porcellum Calderoli, colui che ideò la Legge elettorale più incostituzionale della nostra storia, mette a segno un altro colpo da brividi: l'immunità parlamentare per Sindaci e Consiglieri Regionali che siederanno in Senato. Nel Movimento 5 Stelle i nostri parlamentari hanno finora sempre rinunciato a qualsiasi immunità. Vogliamo essere cittadini comuni, senza godere di alcun privilegio, eccetto quello di essere portavoce di milioni di italiani. Il Pd voterà l'ennesimo vergognoso privilegio alla politica pur di tenere in piedi l'accordo (ancora in alto mare) con Berlusconi e Lega? Sappiate che il vostro alibi preferito "non ci sono alternative" ormai non funziona più. Avete avuto la nostra disponibilità a discutere di riforme. Date una risposta agli italiani".

Luigi Di Maio, M5S Camera



Aggiungiamo noi: La Lega Nord, che dopo i vergognosi scandali che avevano investito il "Trota", Belsito, la "badante" Rosy Mauro e altri, aveva perso quasi tutti i voti, alle ultime elezioni ha risalito la china, grazie alla propaganda anti-euro e anti-Europa e alla rinuncia, da parte del Movimento 5 Stelle a prendere una posizione netta su questi temi.

Salvini pronuncia spesso, indubbiamente, discorsi "sensati" in tema di euro ed Europa: ma quale credibilità può avere un partito come la Lega, che ha governato per lunghi anni senza produrre alcun cambiamento, calpestando i "cavalli di battaglia" che aveva portato avanti, e genuflettendosi a tutti i diktat dell'Europa che oggi sembra voler combattere?

Lega che, ricordiamolo, ha appoggiato e votato la conferma al Colle di Napolitano, che negli ultimi anni si è imposto come "garante dell'Europa", imponendo il governo Monti (al quale i leghisti sulla carta si opponevano...) esercitando pressing sui governi affinché facessero tutto quello che veniva richiesto loro da Francoforte (BCE) e Bruxelles (UE)...

Napolitano che secondo il leader della Massoneria Italiana, Gioele Magaldi, sarebbe affiliato a potenti logge massoniche internazionali, insieme ai presidenti di Camera e Senato Boldrini e Grasso...

Lega che da una parte candida Borghezio: che più volte ha affrontato la questione del Bilderberg e dei poteri forti che dirigono l'Europa, e che dall'altra stringe alleanze con l'ex Ministro Tremonti, che del Bilderberg è stato membro... per non parlare della proposta del sindaco di Verona, Flavio Tosi, che caldeggiava la candidatura a premier del banchiere ed ex ministro montiano, Corrado Passera...

Gli italiani evidentemente hanno memoria corta; e non solo. Si fermano alle parole, alle chiacchiere, senza analizzare i fatti...


Alessandro Raffa per nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *