domenica 29 giugno 2014

ALLUCINANTE: Equitalia può mandare all'asta cani e gatti!

A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com
 
Quando lo ho letto, non ci credevo! Pensavo si trattasse di una delle tante bufale che circolano sul web ultimamente... invece ho fatto una ricerca e ho scoperto che è proprio così. Ne ha parlato anche Rainews

Che siamo in mano a CRIMINALI è fin troppo chiaro, basti pensare alle centinaia di suicidi che hanno provocato con il loro operato, restando totalmente indifferenti; ma che arrivassero a questo punto non lo avrei detto. Voglio augurarmi che si tratti di un "vuoto normativo", di una falla, e non di un atto di criminalità statale - l'ennesimo - perché questa sarebbe una vera e propria istigazione alla violenza. Conosco molte persone che considerano il loro amico a 4 zampe un membro della famiglia a tutti gli effetti, e li capirei se si opponessero a un provvedimento di quel tipo con metodi poco ortodossi. Mi auguro che ci sia il buon senso di non arrivare a tanto, perché temo che potrebbe finire in tragedia.

URGE IMMEDIATAMENTE UNA RIFORMA CHE DIA NUOVA DIGNITA' AI NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE: che non possono essere considerati alla stregua di un televisore o di un lettore dvd. Roba da pazzi.

E' necessario che il legislatore intervenga immediatamente, per dare nuova dignità agli animali domestici e per inasprire le condanne previste per chi abbandona e/o maltratta gli animali, visto che oggi questo tipo di delinquenti non vanno in prigione nemmeno nei casi più gravi ed eclatanti, come quei criminali che hanno legato un cane alla macchina e lo hanno trascinato per chilometri, persone che dovevano essere chiuse prontamente in cella e che invece non faranno un solo giorno di prigione. Se la caveranno "a tarallucci e vino", come si dice dalle mie parti. Che schifo!


E poi se un cittadino afferma che "viviamo in un paese di m**da" hanno il coraggio di condannarlo per "vilipendio alla nazione" ?!? Il vero VILIPENDIO a questa nazione è questa classe politica che pensa solo agli interessi propri e delle lobby amiche; che non si fa scrupoli a considerare i cittadini come limoni da spremere, calpestando persino i diritti più elementari...


Alessandro Raffa per nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *