giovedì 13 marzo 2014

Quante persone vivono di politica in Italia?

A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

Le persone che "vivono di politica", elette nei vari livelli delle istituzioni, più i portaborse ed i dipendenti dei partiti politici sommate a quelle NOMINATE dai politici alla guida delle aziende pubbliche e/o nei vari CDA (Consigli di amministrazione, dove spesso vengono parcheggiati i politici trombati ) sono 1 MILIONE!

Se poi consideriamo le persone che devono il proprio posto di lavoro a qualche politico, agli "amici degli amici", raccomandati vari e vincitori di concorsi truccati, arriviamo a diversi MILIONI di persone.

Consideriamo infine i loro PARENTI e il totale corrisponde all'incirca al numero degli ELETTORI DEL PD, DEL PDL E DEL CENTRO MONTIANO... è un caso?!?

Molti di questi hanno in tasca le tessere di partito, frequentano gli ambienti ed i circoli dei partiti, e partecipano alle "primarie", delle quali magari non gliene frega niente, ma non possono sottrarsi dal partecipare...

CHE L'ITALIA STIA ANDANDO A ROTOLI ORMAI È CHIARO A TUTTI: ANCHE I BAMBINI - ANZI, I MURI - LO HANNO CAPITO... E TUTTI SANNO BENE CHI SONO I CARNEFICI.


Forse non tutti hanno capito che i politici alla fine sono "solo" i servi dei banchieri (e delle lobby e multinazionali, controllate comunque dai banchieri) MA CHE LA CLASSE POLITICA ITALIANA SIA RESPONSABILE DELLA CRISI E DEL DECLINO DEL PAESE LO SANNO TUTTI; ANCHE COLORO CHE CONTINUANO A VOTARE QUESTA GENTAGLIA!

Se quei partiti continuano a prendere voti non è perché molta gente crede che la casta possa migliorare le cose, ma perché hanno ottenuto qualcosa e votano per riconoscenza, per mantenere la propria condizione di privilegio, oppure perché ambiscono ad ottenere qualcosa: "posticini" e/o candidature. Certe volte questa ambizione è solo un sogno, altre è concreta, ma il risultato non cambia.

Non facciamo l'errore di pensare che così tanta gente sia lobotomizzata al punto di non capire cosa stia accadendo...



Alessandro Raffa

Nome

Email *

Messaggio *