martedì 4 febbraio 2014

Meloni: "la politica deve interessarsi al signoraggio": OK, QUANDO?


(Del video sopra ne avevamo già parlato qui il 15 Aprile 2013)

Editoriale a cura di Nocensura.com

La Meloni è in TV quasi tutti i giorni; e spesso - non abbiamo problemi a riconoscerlo - affronta questioni giuste e sacrosante; ma di signoraggio bancario non ne ha ancora parlato, almeno nel modo in cui dovrebbe essere affrontata una questione così importante, che vale qualcosa come 700 miliardi di euro all'anno, la vera causa della crisi e del debito pubblico che ci sta mettendo in ginocchio; debito pubblico che non è causato dagli "sprechi e dalle ruberie" come erroneamente fatto credere agli italiani dai mass media di regime, ma da un sistema monetario basato sul debito, una TRUFFA di dimensioni colossali.

Che sprechi, ruberie, regali alle caste e corruzione siano un grandissimo problema è noto e innegabile; e certamente incidono, ma non quanto il signoraggio bancario. Inoltre i governi hanno sempre finanziato sprechi e ruberie varie con aumenti delle tasse, dismissioni, tagli alla spesa (generalmente hanno tagliato quei capitoli di spesa che non dovrebbero essere tagliati... sanità, istruzione, sicurezza, etc.)

Quanto alla Meloni, siamo ancora in trepidante attesa di sentirla esplicare il tema del signoraggio bancario in una delle sue tante apparizioni televisive, possibilmente in orario di punta...

Gradiremmo inoltre sapere quali provvedimenti ha varato in favore dei cittadini ed in particolare dei giovani quando era Ministro della Gioventù, incarico che ha ricoperto dal 2008 al 2011, e magari anche sapere come ha votato lei e gli altri esponenti di Fratelli d'Italia in merito a Trattato di Lisbona, di Velsen, e gli altri trattati capestro, in particolare quando faceva parte del partito di Berlusconi.

Giorgia Meloni - così come il leghista Salvini - negli ultimi tempi si sono messi a pontificare contro Euro ed Europa; resta da capire quanta credibilità abbiano: e noi un'idea ce la siamo fatta...


Staff Nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *