mercoledì 25 dicembre 2013

Padova, arriva la repressione contro i clochard

Siccome vivere in strada, mangiare gli avanzi frugando nei cassonetti della spazzatura e vivere mendicando non bastava, il Comune di Padova ha pensato bene di dare vita ad una squadra contro i senzatetto: anziché aiutarli, mettere loro a disposizione strutture per farli dormire su un letto, hanno pensato bene di svegliarli e allontanarli, nasconderli insomma.

In un periodo di grave crisi e disoccupazione, in cui il numero dei senzatetto è aumentato ed è in via di aumento - anche perché  per chi non gode dell'aiuto dei parenti nel momento del bisogno ritrovarsi in mezzo alla strada è più facile di quanto si pensi - arriva pure la repressione. Come sorprendersi se molti di loro, per sopportare queste condizioni di vita, si rifugiano nell'alcool aggiungendo disperazione alla disperazione?

Circa i senzatetto, leggi  Dossier clochard e Italia, senzatetto in aumento

Di seguito l'articolo de Il Mattino di Padova:

PADOVA. Servizio anti-degrado operativo in città da qualche giorno. I vigili del turno notturno infatti hanno ricevuto un «ordine di servizio» in cui gli si impone di svegliare e allontanare tutti gli eventuali clochard che trovano nella loro azione di controllo del territorio. Una decisione che, ovviamente, arriva per input diretto dell’amministrazione comunale, che controlla la polizia locale.
Gli agenti impiegati ogni notte per il controllo della città (in realtà soprattutto per il traffico) sono sei. L’operazione di «pattugliamento» anti-clochard si concentra in particolar modo nelle zone della stazione, di piazza Mazzini e delle piazze del centro.


Fonte: http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2013/11/23/news/a-padova-nasce-la-squadra-anti-clochard-vigili-in-azione-per-allontanarli-1.8166902


Nome

Email *

Messaggio *