lunedì 18 novembre 2013

La casta vuole l'indulto per salvare i politici: ecco le 40 carceri VUOTE!



Editoriale di nocensura.com

Che in Italia sia in corso una vera e propria "emergenza carceri", ovvero che i detenuti siano stipati all'inverosimile, talvolta reclusi in celle concepiti per ospitare la metà degli ospiti, è una realtà innegabile: un problema che dovrebbe essere affrontato e risolto in tempi brevi, ma sopratutto un problema che potrebbe essere facilmente risolto! Come abbiamo documentato a più riprese infatti, sul territorio nazionale ci sono almeno 38 carceri vuote o inutilizzate , alle quali possiamo sommare le caserme dismesse dopo l'eliminazione dell'obbligo di leva, caserme dislocate anche in città 'strategiche' come Roma, Milano, Firenze.

Qualche settimana fa, Napolitano ha rivolto un lungo discorso alle camere, subito ripreso da Grasso, ma anche da Letta, invitando il parlamento ad intervenire per risolvere la questione-carceri. Dopo un lungo silenzio, il Presidente si è svegliato dal torpore e si è accorto che i detenuti sono reclusi in condizioni disumane, si è accorto che c'è un elevato tasso di suicidi, e che l'Europa ci ha richiamato più volte. Si è accorto ora di una situazione che va avanti da molti anni, e gli unici interventi che ci sono stati in questo ambito, sono stati gli INDULTI, che ovviamente hanno risolto solo momentaneamente il problema, ma con numerosi "effetti collaterali", ovvero sono stati liberati migliaia di criminali che avevano commesso anche reati gravi, visto che il provvedimento non era limitato ai reati minori, mentre molti delinquenti grazie allo stesso non sono mai entrati in cella.

Ma il vero obiettivo del precedente indulto, che poi è il motivo per il quale vogliono varare nuovamente un provvedimento di quel tipo, è TOGLIERE LE "CASTAGNE DAL FUOCO" AI NUMEROSI POLITICI FINITI SOTTO LA LENTE DELLA MAGISTRATURA: sono numerosi i politici che hanno beneficiato del precedente indulto, così come saranno in molti a beneficiare del prossimo, visto che solo per la questione-finanziamenti, sono finiti sotto inchiesta politici di tutti gli orientamenti e di tutte le regioni! Ed è questo il vero obiettivo dei politici che premono per questi provvedimenti.

Gli indulti e le amnistie DISTRUGGONO la giustizia, senza considerare che l'ultimo indulto, quello del governo Prodi, scatenò una vera e propria ondata di crimini senza precedenti, con un elevato numero di delinquenti liberati che tornarono dietro le sbarre entro poche settimane: si parla di una percentuale molto alta. 

INDULTI/AMNISTIE NON POSSONO RIGUARDARE CHI HA COMMESSO GRAVI REATI, SOLO REATI MINORI. Ma dell'ultimo provvedimento hanno beneficiato persino i pedofili!!!



Staff nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *