mercoledì 20 novembre 2013

A che punto possiamo arrivare?!?

L'atteggiamento dell'italiano medio...
Scrive, su Facebook, un mio amico di nome Andrea: "Lo chiamarono l'uomo dalle palle d'accaio, ma in realtà è solo un coglione inossidabile...."

In realtà i coglioni inossidabili - ma davvero inossidabili e "temperati" - siamo noi italiani...

Qua la verità ha iniziato a superare la fantascienza! Signori siamo all'assurdo più totale... io non capisco come sia possibile che una nazione possa accettare ciò che stiamo accettando noi, altro che "pecore"... persino loro si sarebbero ribellate!!!

Ormai consideriamo "normale" che i politici rubino: li giustifichiamo... "lo fanno tutti"... ma qui siamo andati ben oltre, molto oltre!

La vicenda dei rifiuti tossici, persino NUCLEARI sotterrati in Campania dalle cosche, con la COMPLICITA' del governo, che anziché intervenire per bonificare l'area ha posto il "segreto di stato" sulla vicenda, consegnando alla MALATTIA e alla MORTE milioni di persone ignare che su quei terreni hanno edificato la propria casa, è SPAVENTOSO!!! Vi invito caldamente a guardare e far guardare il servizio de "Le Iene" in proposito http://www.nocensura.com/2013/11/rifiuti-tossici-e-nucleari-sotterrati-e.html

Questi fatti sono di una GRAVITA' inaudita, DOBBIAMO ribellarci, DOBBIAMO!!! è NOSTRO DOVERE!!!! Specialmente chi vive in quei territori non può stare zitto, non può!!! Oppure diventa COMPLICE!

Fino a qualche decennio fa i potenti "mangiavano" ma ci lasciavano mangiare... ora non più. Ora loro si fanno caviale e champagne e nel migliore dei casi ci lasciano il pane secco: certe volte nemmeno quello.

Dal Novembre 2011 in poi - nascita del governo Monti - la situazione è precipitata: c'è stato un boom di suicidi che non accenna ad arrestarsi.

CI STANNO UCCIDENDO, hanno privato i giovani della possibilità di costruirsi un futuro, una famiglia... Qui non è sufficiente studiare e darsi da fare per fare la propria vita! Va avanti solo chi è "figlio di" - "parente di" - "amico di"... gli altri devono scegliere tra la miseria, il precariato o l'espatrio.

I migliori cervelli di questo paese lo hanno abbandonato, lo stanno abbandonando, lo abbandoneranno.
Mentre da un lato importiamo... diciamo bassa manovalanza, che viene qua per contendersi posti di lavoro sempre più malpagati, dall'altro esportiamo fior di laureati, i migliori RICERCATORI, che mentre in Italia vengono bistrattati all'estero in molti casi ricevono onorificenze di ogni tipo.

MI CHIEDO A QUALE PUNTO SI POSSA ARRIVARE.

IL 9 DICEMBRE, PERSONALMENTE MI UNIRO' AL GRUPPO ROMANO DI DIGNITA' SOCIALE, A FIANCO DEI COMITATI AGRICOLI (CRA) DI Danilo Calvani E Gabriele Baldarelli ED I FORCONI, CHE HANNO ORGANIZZATO UN PRESIDIO A OLTRANZA... mi auguro che ci sia molta adesione, compattezza e DETERMINAZIONE per farci sentire in modo CIVILE ma DECISO... così non possiamo andare avanti!!!


Alessandro Raffa

Nome

Email *

Messaggio *