Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

giovedì 12 settembre 2013
Di Angelo Iervolino

USA – Le proteste in America contro il presidente Obama aumentano ogni giorno, più del 90% degli americani dicono NO alla guerra. La popolazione è molto preoccupata di questa situazione e vuole evitare la guerra a tutti i costi. Questa volta il Giudice Andrew Napolitano usa parole dure contro il presidente Obama che potrebbero essere un macigno a pochi giorni dalla votazione del congresso. Il giornale americano mediaite mostra il video dell’intervento televisivo su Fox del famoso giudice americano, che potete visionare su questo link:  http://www.mediaite.com/tv/judge-napolitano-on-fox-obama-can-be-indicted-as-war-criminal-if-he-strikes-syria/

La pressione per colpire la Siria è davvero uno scandalo per il presidente Obama (anche se ora sembra che vi sia una via d'uscita), ma potrebbe non essere necessariamente legale. Il Giudice Andrew Napolitano ha ribadito questo Martedì alla Fox da Shepard Smith, dicendo questa volta che se Obama colpisce la Siria, potrebbe benissimo essere dichiarato un criminale di guerra da parte dell'Unione Europea.
Napolitano dice: “che gli Stati Uniti potrebbero esercitare attraverso tutti i modi l'autorità in base al diritto internazionale, di un attacco di rappresaglia per precludere un attacco "pericolosamente imminente" sul suolo americano. Anche intervenendo quando una nazione ha violato un accordo internazionale, il problema è che la Siria non ha firmato la Convenzione sulle armi chimiche”.


Quindi chiaramente la Siria non ha violato nessuna legge, anche nel caso in cui fosse stata colpevole dell’uso di armi chimiche. Dalle numerose prove e testimonianze che stanno emergendo di continuo in questi giorni è evidente che non sono state le truppe di Assad ad usare le armi chimiche, come del resto hanno sempre affermato Putin e la Cina, quindi Obama commetterebbe un doppio errore.
Napolitano ha avvertito che se Obama procede in ogni caso, le conseguenze potrebbero essere particolarmente disastrose per lui.
"Il presidente corre il rischio di essere dichiarato un criminale di guerra da parte di un magistrato in Europa.... Se lo accusano come criminale di guerra, un atto d'accusa per la quale non c'è alcuna prescrizione, dopo aver lasciato la Casa Bianca, non potrà andare in Europa per paura di essere arrestato."

(traduzione inglese-italiano google/Angelo Iervolino)

Le proteste dei veterani della US-Army contro l’amministrazione Obama, la guerra e la NATO, durante il Vertice NATO del 21-05-2012 a Chicago, che nessuna televisione italiana ha mandato in onda:


La voce del popolo americano:

(per i sottotitoli in italiano, andare sulle opzioni del video di youtube)

L’uso di armi chimiche al fosforo bianco da parte degli Stati Uniti in Iraq. Nessuna televisione, giornale, stato ha condannato Bush per crimini di guerra:
Le immagini contenute in questo video sono esplicite e raffigurano scene di guerra in Iraq. E’ sconsigliata la visione ad un pubblico non adulto e facilmente impressionabile.


DISCORSO ALL'UMANITA':

Fonte:

Per ulteriori approfondimenti leggere qui:


Autore: Angelo Iervolino

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi