martedì 16 luglio 2013

Secondo l'ONU è "nato" un nuovo tipo di nuvola, che sarà catalogata.




"E ' nato un nuovo tipo di nuvola, nonostante gli studiosi del settore, in questo campo, non si aspettassero novità"... scrive Repubblica. "E' dal 1951 che non veniva catalogato un nuovo tipo di nuvola". "La nuova nuvola è grande, grigio scura e attraversata da mulinelli. Presto l'Onu le darà un certificato di autenticità. Per il momento è stata classificata con il nome di "undulatus asperatus"
  
Prendiamo atto che è nata una nuvola: resta da stabilire se è opera di Madre Natura... o di Padre Haarp:  è piuttosto strano che, improvvisamente, nel 2013, spunti dal nulla un nuovo tipo di nuvola, dall'aspetto piuttosto "artificiale", quantomeno inconsueto. Il fatto che sia attraversata da mulinelli inoltre, alimenta il sospetto che alla base possano esserci reazioni scatenate da onde elettromagnetiche.

La prima volta è stata avvistata negli USA (la "patria" dell'Haarp è il primo luogo dove è comparsa...casualmente ) e successivamente anche in Europa: in Francia, Novergia, Inghilterra e Scozia.

Gli esperti hanno subito attribuito la responsabilità al "cambiamento climatico", mentre l'Onu l'ha catalogata, per inserirla nel 'catalogo'. Come dire: "è tutto normale"... certo: come lo sono quelle persistenti scie bianche che quotidianamente vediamo nei cieli di tutto l'occidente, a quote troppo basse per trattarsi di "scie di condensazione", che comunque si dissolvono dopo pochi minuti...

Scie che anche lo stimato scienziato italiano Stefano Montanari non ha esitato a definire "non normali"  rispondendo a una domanda di una signora che ha assistito ad un suo convegno sulle nanopatologie: pur specificando che "non è dato sapere con certezza quali sostanze vengono irrorate nei cieli" in quanto per scoprirlo sarebbe necessario effettuare analisi in quota che fino ad oggi nessuno ha mai effettuato. (guarda il video: la parte in oggetto inizia al minuto 01:56:54 circa)


Staff nocensura.com

Nome

Email *

Messaggio *