Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 10 luglio 2013
Abbiamo già scritto un articolo riportando all'attenzione tutte le sentenze giudiziarie emesse sin'ora in Italia, attestanti la correlazione causale tra vaccini pediatrici e danni permanenti. Ieri un'altra sentenza, questa volta del Tribunale di Pesaro, aggiunge un ulteriore tassello alla sempre più lunga lista di cause vinte da genitori di piccoli danneggiati irrimediabilmente da vaccini, o peggio, deceduti.

E' questo il caso di due genitori di una bimba morta in culla nel febbraio 2003 a soli 4 mesi, a seguito di vaccinazione pediatrica. Questo è stato infatti sentenziato ieri dal Tribunale di Pesaro dopo una causa decennale, intentata dall'avvocato riminese Luca Ventaloro, nei confronti del ministero della Salute. Solo ora i genitori della piccola potranno ricevere il risarcimento del danno come stabilito dalla legge 210 del 1992 da danni da vaccino.

Come documentato nelle perizie di parte affidate al dottor Marco Valsecchi, dell'istituto medico legale del polo universitario di Ancona 'Le Torrette' e al professor Massimo Montinari di Firenze, la bimba iniziò a star male dopo un vaccino esavalente composto da antipolio, diftotetano, epatite B, pertosse e antiemofilo, effettuato il 17 gennaio del 2003. Meno di un mese dopo, la sera del 7 febbraio, i genitori trovano la piccola morta nella culla. Prendono il via una serie di accertamenti medici, a partire dall'autopsia, seguiti da perizie e relazioni medico legali.


Dopo la sentenza di Rimini emessa il 15 marzo 2012, quella del Tribunale di Busto Arsizio del 2 dicembre 2009, di Genova emessa nel 2004, o ancora la sentenza del 13 dicembre 2007 del Tribunale di Milano - per citare le più recenti - la causa vinta dai genitori pesaresi al Tribunale di Pesaro è l'ennesima dimostrazione del fatto che esiste una nesso causa-effetto tra vaccini e danni ad esso correlati, e la legge italiana lo riconosce.

D'altronde esiste una legge dello Stato, la Legge n. 210/1992 che stabilisce i danni da vaccino. Il fatto che lo Stato abbia emesso una Legge per risarcire le vittime da danni da vaccino deve far riflettere sul fatto che è lo Stato stesso a riconoscere i forti rischi del vaccino, e sensibilizzarci sulla frequenza con cui si verificano ripercussioni gravissime di questo genere.


Fonte: http://www.tuttosteopatia.it/nav/blog/b-discipline-complementari/intossicazioni-2/morta-in-culla-dopo-vaccino-dopo-10-anni-il-tribunale-di-pesaro-condanna-il-ministero-della-salute/

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi