mercoledì 5 giugno 2013

Borghezio: "Bilderberg trasparente? Una contraddizione di termini"

Il "Bilberberg Group", dopo la valanga di attacchi che da varie parti del mondo e soprattutto sul web sono stati rivolti a quello che, un po' ovunque, viene ritenuto uno dei più potenti ed occulti consessi dei poteri finanziari mondialisti, ora -  come ci informa lastampa.it - vuol far mostra di "trasparenza"...

Perché allora il Bilderberg non consente la partecipazione ai suoi lavori a chi, come me parlamentare europeo, continua a chiederla senza ottenerla? O, per la precisione, ottenendo solo le botte?

La realtà é ben diversa da quella che si vuol far credere e cioé che le riunioni del Bilderberg sono l'appuntamento periodico di una specie di Superloggia mondiale che fa e disfa i governi, prefigura l'agenda della politica, dell'economia e della finanza intrenazionale, cooptando di volta in volta quelli che, passato l'esame, diventeranno i nuovi leaders.

Come nei casi da manuale di Mario Monti e di Enrico Letta.

Che sul fatto che per la prossima riunione di Londra sia già annunciata la partecipazione del Presidente Barroso e della Vice Presidente Reding della Commissione Europea, il Parlamento europeo non abbia niente da obiettare fa ben comprendere chi comanda chi. Sulla pelle dei popoli.


On. Mario Borghezio

Nome

Email *

Messaggio *