martedì 28 maggio 2013

Il delirio di Alemanno: "ho perso a causa del derby Roma-Lazio"

Gianni Alemanno va al ballottaggio partendo da-12? Il Sindaco uscente si ferma a poco più del 30 per cento? Bene, la colpa è tutta di Roma-Lazio, finale di coppa Italia. Almeno così la pensa il candidato del PdL al Campidoglio: “Ho sottovalutato il derby”, è la sua analisi del disastro che si è fatto  sempre più netto e chiaro man mano che dalle urne venivano scrutinate le schede. Per carità, i miracoli possono sempre capitare, e proprio Alemanno ne sa qualcosa: cinque anni fa andò al ballottaggio con un Rutelli che partiva dal 45 per cento. Ma che capiti due volte, è durissima.
Quelli del PdL lo sanno. Erano certi che ci sarebbe stato un testa a testa, anche perché il Pd ha candidato uno che definire improbabile è dire poco. Ma c’è poco da fare, i numeri sono chiarissimi. Alemanno però non ci sta: niente bocciatura del suo governo (“Altrimenti l’affluenza sarebbe stata più alta”) e continua la sua analisi: Il derby è stato un trauma impressionante per la città, e non abbiamo ben valutato il tifo calcistico, che ha bloccato 200 mila persone. La partita ha danneggiato il centrodestra per la tipologia delle candidature: quella di Marino è più lontana dallo stadio”.
A volte, forse, è meglio neanche presentarsi in sala stampa. Se non altro per umana pietà e senso del pudore.

Fonte: http://www.daw-blog.com/2013/05/28/il-delirio-di-alemanno-ho-perso-per-roma-lazio-ho-sottovalutato-il-derby-e-stato-un-trauma-per-la-citta/

Nome

Email *

Messaggio *