sabato 6 aprile 2013

India: il reggiseno che dà la scossa allo stupratore


Dopo il caso di stupro collettivo avvenuto a New Delhi il 16 dicembre 2012, in conseguenza del quale una studentessa ventritreenne di fisioterapia morì in un ospedale di Singapore tredici giorni dopo, tre studenti indiani hanno brevettato un reggiseno dotato di sensore che si attiva sotto pressione ed è in grado di allertare automaticamente la stazione di polizia più vicina della violenza in atto.
Secondo quanto illustrato nel progetto, il circuito elettrico installato tra le coppe irradia una scossa pari a3.800 kW kilovolt, e invia le coordinate GPS che permettono alla famiglia dell'aggredita e alla polizia di identificarne precisamente la localizzazione.
Manisha Mohan, una delle ideatrici, spiega a The Times of India: "Le scosse possono essere emesse sino a 82 volte. Una persona che tenti di molestare una ragazza riceverà la scossa peggiore della sua vita nel momento in cui i sensori verranno attivati con la pressione e i sensori GPS e GSM invieranno un sms di emergenza sia al numero 100 (numero di emergenza della polizia indiana) che ai genitori della ragazza".

E per risolvere il problema del lavaggio, spiega: "Ho coinvolto un amico del National Institute of Fashion Technology perché mi aiutasse a trovare per il prodotto un tipo di tessuto che possa essere risciacquato".

Il prototipo di lingerie antistupro è stato pensato da Manisha con la collaborazione dei colleghi Rimpi Tripathi e Neeladri Basu Pal, e il lancio sul mercato è previsto per il mese d'aprile.


Fonte: http://www.agoravox.it/India-il-reggiseno-che-da-la.html

Nome

Email *

Messaggio *