sabato 13 aprile 2013

Il popolo dei tunnel che vive sotto le strade d'America


Sapevate che ci sono migliaia e migliaia di persone senza fissa dimora che vivono sottoterra sotto le strade delle principali città degli Stati Uniti? Sta accadendo a Las Vegas, sta accadendo a New York City e anche a Kansas City. Mentre l'economia crolla, la povertà negli Stati Uniti sta letteralmente esplodendo e così i senza fissa dimora. Oltre alle migliaia di persone del "popolo dei tunnel" che vivono sotto le strade d'America, ci sono anche migliaia di persone che vivono nelle tendopoli,
ci sono decine di migliaia di persone che vivono nei loro veicoli e ci sono più di un milione di bambini della scuola pubblica che non hanno una casa nella quale tornare di notte. Il governo federale ci dice che la recessione "è finita" e che "le cose stanno migliorando", eppure la povertà e i senza fissa dimora in questo paese continuano ad aumentare senza una fine in vista. Cosa succederà quando arriverà la prossima crisi economica?

Quando ho sentito che ci sono persone senza fissa dimora che vivono in una rete di tunnel sotterranei sotto le strade di Kansas City, sono rimasto assolutamente sbalordito. Ho dei parenti che vivono in quella zona. Non ho mai pensato a Kansas City come ad una delle città più difficili negli Stati Uniti.

Ma secondo il Daily Mail, la polizia ha recentemente scoperto una rete di tunnel sotto la città dove vivevano delle persone ..

Sotto le strade di Kansas City, ci sono profonde gallerie sotterranee dove un gruppo di vagabondi senza tetto viveva accampata.

Questi cosiddetti accampamenti per i senza tetto sono stati scoperti dalla polizia di Kansas City, che ha  sfrattato i residenti a causa dell'ambiente insicuro.

Le autorità hanno detto che queste persone vivevano nello squallore, con mucchi di immondizia e pannolini sporchi lasciati nelle zone boschive dei dintorni.

La parte più triste è il fatto che le autorità hanno trovato pannolini sporchi nelle zone vicino a questi tunnel. Questo deve significare che i bambini erano stati allevati in quel tipo di ambiente.

Purtroppo, questo  sta accadendo in tutto il paese. Negli ultimi anni, il popolo dei tunnel di Las Vegas ha ricevuto un bel po' di pubblicità in tutto il mondo. E' stato stimato che più di 1.000 persone vivono nella massiccia rete di gallerie inondate sotto la città ...

Nelle profondità sotto le luci scintillanti di Las Vegas si trova un sinistro labirinto abitato da ragni velenosi e da un uomo soprannominato The Troll che brandisce una sbarra di ferro.

Ma, sorprendentemente, i 200 chilometri di gallerie inondate sono anche la dimora di 1.000 persone che sbarcano il lunario in quel lungo ventre buio.

Alcuni, come Steven e la sua fidanzata Kathryn, hanno arredato la loro casa con notevole attenzione - il loro 'bungalow' di 400 piedi quadrati  vanta un letto matrimoniale, un armadio e persino una libreria.

Riuscireste ad immaginare di vivere in quel modo? Purtroppo, per un numero crescente di americani una "vita normale" non è più un'opzione. O sono costretti ad andare nei rifugi per senzatetto o devono cercare di guadagnarsi un'esistenza in proprio in qualunque modo possibile.

A New York, le autorità cercano costantemente di sradicare le persone che vivono nei tunnel sotto la città e tuttavia sembra che non siano in grado di trovarli tutti. Quello che segue è un estratto da un articolo del New York Post sul "Popolo talpa" che vive sotto New York City ...

Le persone senza fissa dimora che vivono qui sono chiamati Uomini Talpa. Non vivono, come molti credono, in una società sotterranea organizzata, separata. E' più una vita solitaria di una comunità sparpagliata e segreta di individui sfortunati.

Il New York Post ha seguito un uomo senza fissa dimora conosciuto come "John Travolta" in un tour attraverso il mondo sotterraneo. Quello che hanno scoperto è  un mondo molto lontano dall'esperienza della maggior parte dei newyorkesi ...

Nelle gallerie, il loro mondo è fatto di liquore di malto, spazi stretti, vicini schizofrenici, fame e sbalzi di caldo e freddo. Travolta e gli altri mangiano abbastanza bene, perché vivono su un programma regolato di avanzi dei ristoranti, scaricati ogni notte in tempi diversi in tutto il quartiere sopra la sua presunta casa.

Anche se il Dow raggiunge un alto record dopo l'altro, la povertà a New York continua a crescere ad un ritmo spaventoso. Incredibilmente, il numero di persone senza casa che dormono nei rifugi per senzatetto di New York è aumentato di un enorme 19 per cento l'anno scorso.

In molte delle nostre grandi città, i ricoveri per senzatetto sono già al massimo della capacità e sono letteralmente zeppi ogni notte. Molte persone senza fissa dimora spesso vengono lasciate a se stesse.

Questo è uno dei motivi per cui abbiamo visto la nascita di tante tendopoli.

Sì, le tendopoli sono ancora lì, solo che non attirano più l'attenzione in questi giorni, perché non sono in sintonia con la narrazione sulla  "ripresa economica" che i media mainstream promuovono attualmente.

In realtà, molte delle tendopoli sono più grandi che mai. Ad esempio, è possibile vedere su Reuters il video su una tendopoli che cresce nel New Jersey che è stato postato su YouTube a fine marzo proprio qui. UMolte di queste tendopoli sono ormai dispositivi fissi, e purtroppo, probabilmente, diventeranno  molto più grandi quando la prossima crisi economica colpirà.

Ma forse la parte più triste di tutto questo è il numero enorme di bambini che soffrono ogni notte.

Per la prima volta in assoluto, più di un milione di bambini delle scuole pubbliche negli Stati Uniti sono senza casa. Quel numero è aumentato del 57 per cento a partire dall'anno scolastico 2006-2007.

Quindi, se le cose vanno davvero  "sempre meglio",  perché ci sono più di un milione di bambini della scuola pubblica senza casa?

In questi giorni un sacco di famiglie che hanno perso la loro casa hanno finito per vivere nei loro veicoli. Il seguente è un estratto da un'intervista di 60 minuti con una famiglia che vive in un camion ...

Questa è la casa della famiglia Metzger. Arielle, 15 anni. Suo fratello Austin, 13 anni. La loro madre è morta quando erano molto giovani. Il loro padre, Tom, è un falegname. Cerca lavoro da quando il settore edile della Florida è crollato. Quando la loro casa è stata pignorata, ha comprato il camion su Craigslist con le sue ultime migliaia di dollari. Tom è un po' timido di fronte alla telecamera - pensa che dovremmo parlare con i bambini - e non ci vuole molto a capire perché.

Pelley: Da quanto tempo vivi in questo camion?

Arielle Metzger: Circa cinque mesi.

Pelley: Cosa si prova?

Arielle Metzger: E 'un'avventura.

Austin Metzger: Ecco come la vediamo.

Pelley: Quando i bambini a scuola vi chiedono dove vivete, cosa rispondete?

Austin Metzger: Quando vedono il camion mi chiedono se ci vivo dentro, e quando esito a rispondere, capiscono. E dicono che non lo diranno a nessuno.

Arielle Metzger: In effetyti non è imbarazzante più di tanto. Voglio dire, è solo la vita. Tu fai quello che devi fare, giusto?

Ma dopo aver visto un telegiornale o aver letto qualcosa in internet su queste persone ci dimentichiamo rapidamente  di loro perché non fanno parte del "nostro mondo".

Un altro posto dove finiscono molte persone povere è il carcere. In un precedente articolo, ho spiegato in dettaglio come la popolazione carceraria negli Stati Uniti è esplosa negli ultimi anni. Se riuscite a crederci, gli Stati Uniti hanno ora circa il 25 per cento di tutta la popolazione carceraria mondiale, anche se rappresentano solo circa il 5 per cento della popolazione mondiale totale.

E in questi giorni non sono solo i criminali violenti ad essere gettati in prigione. Se si perde il lavoro e si resta indietro con le bollette, si può essere imprigionati. Quello che segue è un estratto da un recente articolo di CBS News ...

Circa in un terzo degli stati americani oggi la gente è in carcere per non aver pagato i suoi debiti, dalle multe e tasse alle carte di credito e prestiti auto, secondo l'American Civil Liberties Union. Tali pratiche contravvengono a una sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti del 1983 secondo cui violano l'Equal Protection Clause della Costituzione.

Alcuni stati applicano "sanzioni sulla povertà", come ad esempiopenali per il ritardo, tariffe per i piani di pagamento e interessi, quando le persone non sono in grado di pagare tutti i debiti in una volta. Ad esempio, l'Alabama richiede una quota del 30 per cento sulla riscossione, mentre in Florida si permette ad esattori privati ​​di aggiungere una maggiorazione del 40 per cento sul debito originario. Alcune contee della Florida utilizzano anche i cosiddetti tribunali per la riscossione, dove i debitori possono essere incarcerati ma non hanno diritto a un difensore d'ufficio. Nel North Carolina, le persone pagano per l'utilizzo di un difensore pubblico, così gli imputati poveri che non possono permettersi tali costi potrebbero essere costretti a rinunciare a un consulente legale.

Gli alti tassi di disoccupazione e di deficit fiscali del governo che hanno seguito il crollo immobiliare hanno aumentato il ricorso alla prigione per i debitori, poichè gli stati sono alla ricerca di modi per ricostituire le loro casse. Chettiar ha detto: "E' come prelevare sangue da una pietra. Gli Stati stanno cercando di aumentare le loro entrate sulle spalle dei poveri."

Se sei povero, gli Stati Uniti possono essere un luogo incredibilmente freddo e crudele. La misericordia e la compassione sono diminuite molto.

La classe media continua a ridursi e la povertà continua a crescere di anno in anno. Secondo l'US Census Bureau, circa un americano su sei ora vive in povertà. E se contate anche quelli che sono considerati "quasi poveri", tale numero diventa molto più grande. Secondo l'US Census Bureau, più di 146 milioni di americani sono o "poveri" o "a basso reddito".

Per molti altri fatti sul rapido aumento della povertà in questo paese, leggete il mio precedente articolo intitolato "21 statistiche sulla crescita esplosiva della povertà in America che tutti dovrebbero conoscere".

Ma anche se la povertà cresce, sembra che il cuore di coloro che ancora hanno i soldi sia sempre più freddo. Basta guardare a quello che è accaduto di recente in un negozio di alimentari che era in procinto di chiudere ad Augusta, in Georgia ...

I residenti hanno occupato il parcheggio con sacchetti e cestini sperando di ottenere alcuni alimenti per l'infanzia, prodotti in scatola, pasta e altri alimenti non deperibili. Ma una chiesa locale non è  venuta a prendere il cibo, come, secondo  il negoziante, era stato organizzato prima dello sfratto. Mentre le persone presentavano per il cibo, quello che era rimasto all'interno dei locali-come per qualsiasi sfratto-è entrato in possesso del titolare, la SunTrust Bank.

La banca ha ordinato che il cibo fosse caricato in cassonetti e trasportato in discarica anziché distribuirlo. La polizia ha dovuto trattenere le persone che che si erano riunite, quando hanno visto distrutto quel cibo perfettamente buono. Lo sceriffo locale Richard Roundtree ha detto la notizia che "la possibilità di una sommossa era estremamente alta."

Immaginereste di veder succedere una cosa del genere?

Ma, naturalmente, le elargizioni e la beneficenza sono solo soluzioni temporanee. Quello di cui i poveri di questo paese hanno realmente bisogno sono posti di lavoro, e, purtroppo, non c'è stato un recupero di posti di lavoro negli Stati Uniti, dal momento che la recessione si è conclusa.

In realtà, la crisi occupazionale sembra che stia cominciando di nuovo a peggiorare. Il numero di licenziamenti nel mese di marzo è stato del 30 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Nel frattempo, le piccole imprese stanno segnalando che l'assunzione è in procinto di rallentare in modo significativo. Secondo un recente sondaggio condotto dalla Federazione Nazionale delle Imprese indipendenti, le piccole imprese negli Stati Uniti sono estremamente pessimiste in questo momento. Quello che segue è ciò che Goldman Sachs ha detto su questo sondaggio ...

Le componenti del sondaggio sono coerenti con il calo dell'ottimismo nei titoli, poichè la percentuale netta di intervistati prevedono di assumere a 0% (dal +4%), quelli che prevedono un aumento delle vendite sono scese a -4% (da +1%), e coloro che dichiarano che è un buon momento per espandere hanno raggiunto il +4% (da +5%). La percentuale netta degli intervistati che si aspetta un miglioramento dell'economia è rimasto invariato a -28%, un livello molto depresso Tuttavia, sul lato positivo, +25% degli intervistati prevede un aumento della spesa sociale [ZH:. Con la spesa di Alcoa CapEx diminuita in due anni]. I proprietari di piccole imprese continuano a piazzare scarse vendite, le tasse e la burocrazia sono in cima alla loro lista di problemi di affari, come hanno fatto per molti anni in passato.

Allora, perché i nostri politici non stanno facendo nulla per risolvere questo problema?

Per esempio, perché non fermano i milioni di nostri posti di lavoro che vengano inviati fuori dal paese?

Beh, la verità è che non credono che abbiamo un problema. Infatti, il senatore statunitense Ron Johnson ha recentemente affermato che il deficit commerciale degli Stati Uniti "non conta".

A quanto pare non sembra preoccupato dal fatto che più di 56.000 impianti di produzione sono stati chiusi negli Stati Uniti dal 2001.

E dalle ultime elezioni, la Casa Bianca sembra essere entrata in modalità festa permanente.

Martedì , un'altra sontuosa festa si terrà presso la Casa Bianca. E' stata intitolata "In Performance alla Casa Bianca: Memphis Soul", e includerà alcuni dei più grandi nomi nel settore della musica ...

Come la Casa Bianca ha annunciato in precedenza, Justin Timberlake (che farà il suo debutto alla Casa Bianca), Al Green, Ben Harper, Queen Latifah, Cyndi Lauper, Joshua Ledet, Sam Moore, Charlie Musselwhite, Mavis Staples, e gli altri si esibiranno durante l'evento esclusivo.

Chi pagherà per tutto questo?

Lo faremo voi ed io. Anche per le feste follemente sontuose e le vacanze.

Complessivamente, i contribuenti statunitensi spenderanno oltre un miliardo di dollari per gli Obama quest'anno.

Mi chiedo che cosa ne pensa il popolo dei tunnel che vive sotto le strade d'America.

Traduzione: Anna Moffa per I Lupi di Einstein
Tratto da terrarealtime.blogspot.it

Nome

Email *

Messaggio *