sabato 13 aprile 2013

Il dietrofront di Crocetta ( e dei grillini): il Muos si farà


“Il Governo degli Stati Uniti e’ impegnato ad assicurare la salvaguardia della salute e la sicurezza di tutte le proprie installazioni sul territorio italiano”. Bla bla bla del comunicato diffuso dal consolato Usa a Napoli in cui si sottolinea che “comprendiamo che alcuni residenti presso la localita’ di Niscemi sono preoccupati per la sicurezza del sistema Muos e per tale motivo abbiamo apprezzato l’accordo tra il Governo Italiano e la Regione Siciliana di affidare ad un organismo tecnico indipendente uno studio approfondito e in tempi brevi di valutazione dell’impatto sull’ambiente e sulla salute delle popolazioni interessate”.

“Come descritto nello stesso accordo, il piano attuale prevede che l’installazione delle parabole non avverra’ prima che siano disponibili i risultati di tale studio – continua il comunicato – Nel frattempo le predisposizioni presso il sito continueranno ma le parabole non verranno posizionate prima di conoscere l’esito dello studio”.

Insomma, la costruzione va avanti e non sarà bloccata. Nel frattempo verrà fatto un nuovo studio che, si accettano scommesse, darà esito positivo – per gli amerikani – e saranno montate le parabole.

E’ evidente che ci sono assicurazioni, altrimenti i lavori non continuerebbero se vi fosse un possibile esito negativo. Sicilia, Italia colonia Usa.
 

Fonte: voxnews.info Via terrarealtime.blogspot.it

Nome

Email *

Messaggio *