giovedì 11 aprile 2013

Egitto, anche l'esercito è coinvolto in torture ed esecuzioni



      INFOPHOTO


Roma, 11 apr. (TMNews) - Non solo la polizia ma anche le forze armate sarebbero state responsabili di rapimenti, torture ed esecuzioni sommarie degli oppositori del regime del deposto presidente egiziano Hosni Mubarak durante la primavera araba nel 2011. Lo scrive oggi il quotidiano britannico The Guardian, sulla base della visione di un rapporto circostanziato, presentato da una speciale commissione istituita dal presidente in carica Mohammed Morsi.

Un capitolo di questo rapporto documenta una lunga lista di crimini compiuti dai soldati dell'esercito contro i civili, a cominciare dai primi giorni del loro dispiegamento nelle strade egiziane. Nel capitolo in questione viene espressa la raccomandazione che il governo indaghi ai livelli più alti dei vertici militari, per determinarne le responsabilità.

Durante i 18 giorni centrali della rivolta, oltre 1.000 persone, inclusi diversi detenuti, sono "scomparsi", per poi ricomparire cadaveri negli obitori.

Il rapporto accrescerà la pressione su Morsi, che ha assunto anche la guida delle Supremo Consiglio delle Forze armate egiziane.


Fonte: http://www.tmnews.it/web/sezioni/news/PN_20130411_00169.shtml 



Nome

Email *

Messaggio *