giovedì 11 aprile 2013

Causa frequenti blocchi e rischio chiusura, ho creato una pagina Facebook

La mia nuova pagina: Facebook.com/AlessandroRaffaNocensura
 
A 3 giorni di distanza dalla fine del precedente 'blocco' di 30 giorni, il mio profilo FB personale dove mi seguono quasi 5000 'amici' e oltre 17.500 'seguaci' (http://facebook.com/alessandro.raffa) è nuovamente bloccato per altri 30 giorni: il motivo, aver pubblicato un'immagine dedicata all'OMICIDIO DI STATO di Marcello Lonzi, dove si vede il corpo esamine del ragazzo accasciato a terra, in una pozza di sangue. Un'immagine certo non edificante, ma che ritenevo necessaria per fare capire bene la situazione, visto che secondo i giudici sarebbe morto per 'cause naturali', arresto cardiaco.

Nell'ultimo anno ho ricevuto almeno 4 blocchi della durata di 30 giorni: affrontando questioni 'scomode' e sopratutto parlando in modo piuttosto chiaro e diretto, sono molto sottoposto a questo tipo di restrizioni, il mio profilo è a rischio chiusura, qualora commetta ulteriori infrazioni e pertanto ritengo opportuno spostare le discussioni su una pagina, nella cui gestione mi coadiuveranno anche gli altri admin di nocensura.com.

PERCHE' NON UTILIZZO LA PAGINA DI NOCENSURA.COM ANZICHE' IL MIO PROFILO? Per una questione di RESPONSABILITA'. A me piace parlare chiaro, e non posso farlo nel contesto di una pagina gestita anche da altre persone; inoltre con gli altri amministratori abbiamo stabilito delle 'linee guida' circa i contenuti da pubblicare, regole giuste ma che talvolta mi limiterebbero. Su questa pagina, come sul mio profilo, potrò sentirmi libero di esprimermi con la massima libertà.

Cari saluti a tutti gli amici di Nocensura.com e della libera informazione,

Alessandro


La pagina è disponibile all'indirizzo: 
https://www.facebook.com/AlessandroRaffaNocensura

Nome

Email *

Messaggio *