Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

domenica 28 aprile 2013
 ROMA - "Tagliamo gli stipendi ai politici". Ecco cosa scriveva, su Facebook, uno dei due carabinieri feriti stamani. Infuriato come tanti altri italiani con la classe politica aveva firmato una petizione. Adesso è all'ospedale dopo essere stato colpito da una pallottola davanti a Palazzo Chigi. Giuseppe Giangrande ha 40 anni, è di origine siciliana ma vive a Prato. E' stato lui uno dei due carabinieri feriti questa mattina dai colpi sparati da Luigi Preiti. Vedovo da poco più di due mesi, l'uomo è padre di una ragazza di 23 anni. Oggi sempre sul popolare social network, dove tra le altre foto aveva caricato anche un'immagine di falce e martello, scriveva "Oggi è una grande giornata di sole". Poi la sparatoria. Giangrande, nato a Monreale, in provincia di Palermo, è il più grave tra i tre feriti: non è più in pericolo di vita, ma ha riportato la lesione della colonna vertebrale cervicale. Il brigadiere è in servizio al Sesto battaglione carabinieri Toscana, con sede a Firenze, dal 2009, dopo un'esperienza nel radiomobile di Prato.
Anche l'altro militare rimasto ferito, il carabiniere scelto Francesco Negri, è del Sesto battaglione carabinieri Toscana, dove è arrivato nel 2009. Prima era in servizio in una stazione in Lombardia. Negri ha 30 anni, è celibe ed è originario di Torre Annunziata. 
Di seguito il video del momento della cattura dell'attentatore Luigi Preiti





Fonte: http://www.net1news.org/cronaca/carabiniere-ferito-su-fb-tagliamo-stipendi-dei-politici.html

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi