Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 12 marzo 2013

Sono già sette i suicidi all'interno dei penitenziari italiani. Gli ultimi due casi nelle carceri di Crotone e Pescara.
 P.M, 27 anni di Cotronei, arrestato appena ventiquattr’ore prima, e rinchiuso nel carcere di Crotone, ricava da un lenzuolo una corda; e con questa si toglie la vita impiccandosi

Asfissia acuta, secondo i primi risultati dell'autopsia, è la causa della morte del detenuto tunisino trovato senza vita nella sua cella, nel carcere 'San Donato' di Pescara.

Morti “silenziose”, che non fanno quasi più notizia. Suicidi a parte, nel solo mese di febbraio, e nel solo carcere napoletano di Poggiorele, sono morti, per cause da appurare, tre detenuti. Poggioreale, giova ricordarlo, è il carcere nel quale sono reclusi circa 2.781 persone su una capienza di 1.679 posti. Racconta Mario Barone, presidente dell’associazione Antigone-Campania: “Il 1 febbraio 2013 C.D., già ricoverato al centro clinico interno al carcere di Poggioreale, è deceduto dopo un ricovero urgente al Loreto Mare. F.M. è morto il 6 febbraio 2013 in ospedale, dove era stato ricoverato dal 26 gennaio 2013. R.F. è deceduto a seguito di un malore in istituto il 16 febbraio 2013: il 118 ne ha constatato il decesso”.



Fonte: http://www.osservatoriorepressione.org/2013/03/si-continua-morire-di-carcere.html

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi