mercoledì 27 marzo 2013

La storia di un italiano che ha aperto un ristorante in Thailandia

TIZIANO XAUSA7.jpg

Un numero sempre maggiore di italiani decide di trasferirsi all'estero: giovani in cerca di lavoro e di fortuna, ma anche pensionati che nel belpaese non riescono più a sopravvivere con l'assegno INPS: di seguito vi raccontiamo il caso di un giovane connazionale che ha aperto un ristorante a Pattaya, in Thailandia


TRASFERIRSI A VIVERE E LAVORARE IN THAILANDIA:
Tiziano ha aperto un ristorante a Pattaya

Di Massimo Dallaglio

Tiziano doveva cambiare aria, Torino gli stava stretta mentre lui voleva pensare in grande; voleva di più per la sua vita… E così nel 2003 ha deciso di intraprendere un lungo viaggio per trasferirsi in una realtà completamente diversa da quella dove viveva: Ha deciso di trasferirsi a vivere e lavorare in Thailandia, più precisamente a Pattaya dove ha aperto il suo ristorante

Quando hai deciso di trasferirti?
Ho deciso di trasferirmi nel 2003 e volendo cambiare aria radicalmente ho deciso di trasferirmi a Pattaya. Pattaya è una città della Thailandia che si trova nella costa nord orientale del Golfo di Thailandia, e si trova circa a 145 km a sud di Bangkok. E' una delle località turistiche più di successo nel mondo, con moltissimi visitatori all'anno.

Per quali ragioni hai deciso di trasferirti?
Ho deciso di trasferirmi sopratutto a livello lavorativo e di business, ormai non è una novità che in Italia avere un lavoro che ti dia grandi soddisfazioni e sopratutto ti permetta di vivere con serenità senza l'incubo delle bollette a fine mese, è quasi impossibile.


Hai trovato difficoltà nel nuovo paese?A livello interpersonale non molte… sono in un paese abbastanza cordiale, a livello lavorativo invece per gli stranieri non è facilissimo lavorare ma nemmeno impossibile.

Come passavi le giornate in Italia?
Come tutti gli italiani che devono guadagnarsi da vivere, quindi lavorando.

Cosa fai ora nel paese in cui ti trovi? E che opinione ne hai?
A Pattaya ho aperto un ristorante che si chiama "Da Tiziano", potete visitare la pagina Facebook del ristorante. Le opinioni che ho di questo paese sono sia positive che negative.

Cosa pensano degli italiani a Pattaya?
Sinceramente non sono tipo da gossip e pettegolezzi, quindi essenzialmente non ho una grandissima idea di cosa ne pensino. Ma per quel poco che ne so, ognuno ha la propria opinione, c'è chi ne parla bene e chi ne parla male.

Pensi di tornare in Italia?Decisamente no! Poi per come vanno ora le cose in Italia sarebbe una sorta di suicidio decidere di tornare proprio ora.

Cosa ti piace di Pattaya?
Il clima. Pattaya ha un clima sempre caldo ci sono di solito 23 gradi di minima e 30 di massima. Il clima poi non ha 4 stagione come in Italia ma solo 3; asciutto da novembre a febbraio, umido da marzo a maggio, piovoso da giugno ad ottobre. La stagione più piacevole da vivere è sicuramente quella dell'alta stagione quando arrivano i turisti, che poi sarebbe il periodo di Natale e di Capodanno.

Cosa ti lega a Pattaya?Sicuramente il mio ristorante, che mi da molte soddisfazioni e mi ha dato la possibilità di conoscere molte persone e di ambientarmi ancora di più in questa città.

A livello culinario tu che hai un ristorante come ti trovi?
Bene, mi piace moltissimo la cucina italiana ovviamente, ho aperto appunto un ristorante tipico italiano, proprio per non dimenticare i sapori del mio paese e sopratutto per farli conoscere agli altri, ma anche quella thai non mi dispiace. Ci sono i noodies thai fritti, gli involtini all'uovo, i vermicelli fritti, anatre, curry e tanto altro.

Un tuo commento personale?
Si sta decisamente meglio che in Italia



Fonte: http://nuke.mollotutto.com/Default.aspx?tabid=405

Nome

Email *

Messaggio *