giovedì 7 marzo 2013

Fuori un altro! Casini "L'Udc è morto, vado in pensione"


Nessun accanimento terapeutico. Casini dopo il risultato elettorale ha deciso che è meglio chiudere: "L'Udc è morto. E' stata una storia bella, ma è finita". Riporta Repubblica che il leader centrista oggi diserterà il consiglio nazionale del partito: "E' meglio se non partecipo", avrebbe detto in una telefonata a Lorenzo Cesa.

Del resto l'Udc alle ultime elezioni ha preso l'1,8 per cento, una sconfitta che lo accomuna a Futuro e libertà di Gianfranco Fini. Ora è difficile dire cosa succederà, se Casini resterà con Monti, se formerà un nuovo movimento: "E comunque - annuncia amaro - sono un senatore vicino alla pensione...". Di certo oggi non ci sarà: "Io ci ho messo la faccia il lunedì delle elezioni, ora lo facciano anche gli altri". Il consiglio si aprirà dunque in un clima di tensione, fra chi sostiene la linea di Cesa e i dissidenti. 


Fonte: http://odiolacasta.blogspot.it/2013/03/e-casini-prende-la-strada-della.html

Nome

Email *

Messaggio *