Circa la puntata di "Mistero" dedicata ai "complotti" - Editoriale

La puntata di Mistero in questione è quella dell'11 Febbraio,
potete guardarla sul sito ufficiale cliccando QUI
EDITORIALE

Diversi amici e lettori del blog ci hanno segnalato la puntata di 'Mistero' dedicata ai "complotti" (già definire così certi temi...) e ci hanno chiesto di esprimerci in merito. 

Di seguito riporto uno di questi messaggi e la mia risposta:

"(...) Non so se hai visto ma qualche giorno fa c'è stato un programma su Italia 1 di Mistero "Speciale Complotti" di cui si parlava del signoraggio dei Rothschild, sinceramente non me l'aspettavo un servizio del genere in Tv, tu cosa ne pensi? Io sinceramente ho pensato che questo è un ulteriore modo di Berlusca per guadagnare altri voti facendo credere a chi ha un minimo di cervello che lui pubblicando questo servizio sulla sua rete è interessato ad affrontare questi problemi, anche se nel programma si parlava comunque di incitare una rivolta popolare ecc..."

RISPOSTA:

Mistero talvolta affronta e dice cose vere, ma altre volte è assurdo: questo pone temi seri sulla stregua di assurdità, profezie maya e co. create ad arte per rendere incredibile anche ciò che è vero.
Certi temi stanno assumendo troppa visibilità attraverso il web, migliaia e migliaia di blog, pagine, gruppi, militanti della libera informazione che quotidianamente condividono articoli ai loro amici, una parte dei quali sicuramente piano piano si sveglierà a sua volta, e a sua volta contribuirà a questa causa comune.

Nei giorni scorsi Mario Monti ha parlato anche di Bilderberg in TV, banalizzandone l'importanza, come se fosse una riunione qualsiasi: ignorando il fatto che è persino illegale che i capi di governo si riuniscano con altri capi di governo ed esponenti dell'altissima società "da privati cittadini", ogni loro incontro 'dovrebbe' essere ufficiale. Monti ha esclamato: "magari ci fossero più politici italiani al Bilderberg"... come se fosse una cosa positiva per l'Italia... perché non spiega cosa voleva dire il presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, Ferdinando Imposimato, quando pochi giorni fa, facendo riferimento alle carte di un'indagine condotta negli anni '60 dal Giudice Alessandrini (guarda caso ucciso dai terroristi...) ha dichiarato che il Bilderberg sarebbe implicato nelle "stragi di stato" e nella "strategia della tensione"?
(Leggi qui http://www.nocensura.com/2013/01/alessandrini-il-magistrato-ucciso-che.html)

L'unico che ha avuto il coraggio di "replicare per le rime" è Borghezio, che ha divulgato la seguente nota:

"Monti, come sua abitudine, pensa di liquidare le spinose osservazioni che gli vengono rivolte circa i suoi fortissimi legami con determinati circoli segreti e/o riservati come il Bilderberg, cercando di minimizzarne o banalizzarne il ruolo.
Ma se le riunioni del Bilderberg sono cosà inoffensive, è lecito domandarsi perché siano tutte , sottolineo tutte, rigorosamente a porte a chiuse, ivi compresa quella più recente a Roma indetta, non casualmente nel primo anniversario della sua chiamata al Governo.
Quanto poi all'auspicio che altri politici le frequentino, gli ricordo che cosa è capitato a me quando ho tentato di assistere, con tanto di tesserino del PE, alla riunione del Bilderberg a Saint Moritz: fui buttato fuori e malmenato dagli energumeni della sicurezza, per poi essere allontanato addirittura dal territorio su precisa richiesta dei potentissimi signori del Bilderberg..."

Peccato che anche Borghezio - che ha perso ogni credibilità con le sue sparate razziste e si è inimicato moltissimi cittadini - faccia parte di un partito, la Lega Nord, che non è mai andata contro, nei fatti, a certi poteri e anzi attualmente è alleata con il bilderberghino Tremonti...

IL FATTO CHE QUESTI ARGOMENTI, DI CUI HANNO EVITATO DI PARLARE FINO A QUANDO HANNO POTUTO, OGGI SIANO AFFRONTATI IN TV è UN SEGNALE POSITIVO: SIGNIFICA CHE HANNO RAGGIUNTO (grazie al web, ai centinaia di blog liberi) UNA POPOLARITA' TALE CHE NON POSSONO PIU' FAR FINTA DI NIENTE, E QUINDI CERCANO DI BANALIZZARE IL TUTTO FACENDO PASSARE PER COMPLOTTISTA CHI AVVISA SULLA "NATURA OCCULTA" ED I REALI OBIETTIVI DEL BILDERBERG, COME L'AUTORE SPAGNOLO DANIEL ESTULIN. In questa ottica, anche il fatto che oggi sul sito ufficiale del Bilderberg c'è tanto di date dei meeting ed elenco dei partecipanti: mentre in passato le riunioni avvenivano nel più totale silenzio - il mondo non sapeva proprio che si riunivano - progressivamente la notizia è emersa, e progressivamente ha avuto sempre più risalto: a quel punto continuare a nascondersi è divenuto impossibile, e hanno smesso di nascondersi, pur mantenendo il segreto assoluto: hanno smesso di nascondersi, ma comunque mantenuto un basso profilo: solitamente se si riunisce 5 potenti i TG imbastiscono ampi servizi; per il G8 per esempio (che è molto meno influente e potente del Bilderberg) si muovono troupe da tutto il mondo: i meeting Bilderberg invace passano sempre in sordina: anche se sul loro sito sono indicate le date, tv e giornali tacciono: la notizia circola tra un ristretto numero di persone che si informano molto più della 'media' e conoscono questi temi.

LI ABBIAMO COSTRETTI A PARLARNE: UN SEGNALE CHE DIMOSTRA CHE "IL WEB", L'INSIEME DI LIBERI BLOGGER ED I MIGLIAIA DI CITTADINI CHE CONTRIBUISCONO DIVULGANDO A LORO VOLTA LA LIBERA INFORMAZIONE SONO SULLA BUONA STRADA (anche se c'è ancora tanto da fare, e lo spettro del "bavaglio" aleggia sulle nostre teste...)

Cordiali Saluti
Alessandro Raffa. per nocensura.com

PS: sulla questione ci sarebbe moltissimo da dire, non ho voluto dilungarmi troppo...

Commenti

Anonimo ha detto…
Microchip sotto pelle: "il grande fratello è arrivato"...
http://youtu.be/SKmCaTDkndw

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!