*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 22 gennaio 2013

Latitanti e mass media: due pesi e due misure in base all'influenza?

Fabio Riva
Fabio Riva, dirigente Ilva e figlio del Patron Emilio Riva, LATITANTE DA MOLTI GIORNI è stato arrestato a Londra.

Ilva è accusata di disastro ambientale, di aver INQUINATO CONSAPEVOLMENTE e spudoratamente, e di aver 'comprato' la stampa e parte dei 'controllori';

Quando i coraggiosi magistrati di Taranto, degni di citazione il GIP Patrizia Todisco ed il Procuratore Franco Sebastio, si sono mossi per FERMARE i reati ambientali, fermando l'azienda, il governo ha legiferato per proteggere l'azienda, ed i magistrati sono stati posti sotto pressione da politica e stampa.

DELLA LATITANZA DI QUESTO SIGNORE è STATO PARLATO POCHISSIMO... MENTRE PER FABRIZIO CORONA (che non è uno 'stinco di santo', ma non ha influenza politica) E' STATA IMBASTITA UNA 'CACCIA ALL'UOMO' MEDIATICA, CON IL COINVOLGIMENTO DELL'INTERPOL... TRA POCO GLI MANDERANNO DIETRO EUROGENDFOR...?


Staff

Aggiornamento 23/01/2013 16:40:
Fabrizio Corona si è costituito a Lisbona; il livello di guardia è sceso da "Rosso" ad "Arancione", interpool, EurogendFor e CIA garantiranno il rimpatrio. 

Fabio Riva invece, la cui azienda è responsabile di un disastro ambientale che ha provocato MALATTIE e MORTI si è costituito a Londra: ha pagato la "cauzione" ed è tornato in LIBERTA', seppur vigilata...

Nome

Email *

Messaggio *