Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 5 gennaio 2013
cappio-copia-1.jpg
ANCHE SE FAI IL PAREGGIO DI BILANCIO. Siamo circondati da imbecilli di destra e di sinistra che vogliono il pareggio di bilancio pubblico e non capiscono l'aritmetica: se lasci che il mercato detti i tassi sul debito pubblico il mercato si fa remunerare di un 2-3% l'anno. Se fai l'austerità il reddito nominale (reale + inflazione) non aumenta più. Risultato ? ANCHE CON IL PAREGGIO DEL BILANCIO IL DEBITO AUMENTA DEL 5% L'ANNO RISPETTO AL PIL.

Chissà come mai l'america alza le tasse seguendo la Merkel e l'Europa invece che stampare...

Quanto sono le imposte federali in % del PIL oggi in America ? il 18% del PIL. Mica tanto eh..? Con quello che hanno votato oggi al Senato USA portano l'aliquota sopra i 450mila dollari di reddito annuo al 39%.

In Italia l'aliquota al 39% scatta sui 50 mila euro.... e il deficit pubblico è al 2.6% nonostante mazzate fiscali in proporzione 3 volte maggiori che negli USA se fai i conti. Ma sai perchè ? Perchè da noi il PIL nominale HA INCREMENTO ZERO %, circa (-2.5% di PIL reale e +2% di inflazione = -0.5% di incremento del reddito in euro nominale)

L'impatto delle tasse votate ieri in America sarà che le imposte federali arrivano forse al 20% del PIL. In dollari, di circa 250 miliardi e in % del PIL solo un 1.4% lasciando il deficit pubblico al -7.3% del PIL, ma CON UN PIL NOMINALE USA CHE CRESCE DEL 5.5% circa (metà reale e metà inflazione), NON CHE CALA COME IL NOSTRO.

L'economia USA in dollari cresce del 5% l'anno (in termini nominali) mentre la nostra cala dello -0.5% (inclusa l'inflazione!) e questo vuole dire che automaticamente il loro rapporto debito/PIL cala giusto ? Perchè il numeratore (PIL) aumenta del 5.5% in dollari ogni anno circa, siamo d'accordo ?. Per cui anche se il deficit USA cresce del 7-8% annuo buona parte dell'aumento è coperto dall'incremento di reddito nominale.

Noi al contrario con un deficit pubblico del -2.5% annuo, uno dei più bassi del mondo, dato che il reddito nominale è fermo o cala leggermente abbiamo lo stesso impatto sul debito/PIL degli USA, che hanno un deficit che è quasi 4 volte il nostro!

Questo discorso ci consente di capire perchè il Fiscal Compact che Monti, Bersani e anche Berlusconi sostengono sia letale. Come dice l'enciclopedia Treccani online: "Fiscal Compact ha un bel suono, per quello che non dà assolutamente l'impressione di contenere la bomba che contiene...."

E in secondo luogo i tassi di interesse reali sul debito pubblico sono NEGATIVI in America, di circa il -1.5%. Da noi i tassi di interesse reali sul debito sono del 2.5%, una differenza del 4% rispetto agli USA

Il Giappone ha un deficit pubblico annuo superiore agli USA, ma tassi di interesse reali positivi, non gode di TASSI DI INTERESSE NEGATIVI come gli USA. per cui ora stampa più moneta allo scopo di far salire l'inflazione al 2% e quindi avere anche lui tassi di rendimento del debito negativi.

PER RIDURRE IL DEBITO PUBBLICO DEVI PAGARE TASSI DI INTERESSE NEGATIVI, CIOE' INFERIORI ALL'INFLAZIONE in modo che chi ha bonds ci rimetta ogni anno un poco. E' sempre stato così, l'Italia dal 1950 al 1981 ha sempre fatto più o meno così e tutti gli altri paesi. Non puoi remunerare un investimento finanziario privo di rischio come un BOT o Treasury bill con un rendimento superiore all'inflazione. Chi compra titoli di stato senza rischio perchè appunto garantiti dallo stato deve rimetterci ogni anno un 1 o 2% (cioè pagare qualcosa per la sicurezza che offre questo investimento). In questo modo ti assicuri che il debito pubblico non salga in termini reali.

La trappola che sta strangolando l'Italia è che paghiamo sul debito pubblico tassi superiori all'inflazione di 2 o 3 punti % in termini reali. Se tu fai ad esempio un deficit pubblico del 3% annuo e paghi tassi sul debito del -1% annuo funziona, poi basta che l'economia cresca del 2% l'anno e matematicamente il debito/PIL non aumenta.

In Italia Monti e soci fanno il contrario esatto di quello che indica la matematica: hanno creato un PIL che cala del 2 o 3% l'anno a forza di ammazzare di tasse e in più sono schiavi del "mercato" a cui lasciano dettare tassi di interesse reali del 2-3% l'anno. Se sei portato per la matematica e fai la somma noti che in questo modo il debito/PIL aumenta automaticamente del 4-6% l'anno....

ANCHE SE FAI IL PAREGGIO DI BILANCIO. Siamo circondati da imbecilli di destra e di sinistra che vogliono il pareggio di bilancio pubblico e non capiscono l'aritmetica: se lasci che il mercato detti i tassi sul debito pubblico il mercato si fa remunerare di un 2-3% l'anno. Se fai l'austerità il reddito nominale (reale + inflazione) non aumenta più. Risultato ? ANCHE CON IL PAREGGIO DEL BILANCIO IL DEBITO AUMENTA DEL 5% L'ANNO RISPETTO AL PIL.

Questa semplice aritmetica ancora nessuno l'ha spiegata a Monti...o meglio forse la sa, ma ha altri interessi, in ogni caso il "FISCAL COMPACT" cioè imporre a forza il pareggio di bilancio pubblico in Italia è un cappio che ci strangola perchè ammazza l'economia e fa aumentare lo stesso il debito/PIL ogni anno sempre di più.

E' una follia dal punto di vista aritmetico, dovrebbero dare come compito alle superiori di matematica finanziaria il problema del Fiscal Compact che ho illustrato sopra e gli studenti più intelligenti lo risolverebbero subito nel modo che ho mostrato


Fonte: cobraf.com

Tratto da: frontediliberazionedaibanchieri.it


Vedi anche: I drammatici effetti del "Fiscal compact" sulle nostre vite spiegati in modo semplice

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi