Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
martedì 15 gennaio 2013


fondi-caffe

Di Roberta Ragni per greenme.it
Guai a chiamarli rifiuti. Non servono solo come concime per le piante, repellente per insetti e valido aiuto per le pulizie domestiche: i fondi di caffè sono anche una vera e propria miniera di antiossidanti. Un gruppo di ricerca guidato da Maria Paz de Peña, docente di Nutrizione e Scienze degli Alimenti dell'Università di Navarra, rivela che i fondi di caffè, considerati troppo spesso solo come semplici scarti, potrebbero essere una risorsa preziosa per la produzione di integratori alimentari.

maria pazSecondo l'autrice principale dello studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, come si legge in una nota, "ogni anno vengono generati circa 20 milioni di tonnellate di rifiuti dal consumo di caffè. Di questi, la maggior parte finiscono nella spazzatura. Tuttavia, questo lavoro mostra come i fondi di caffè che rimangono nel filtro hanno la stessa quantità di antiossidanti del caffè in grani stesso".
Prima di giungere a questa conclusione,l team ha analizzato la quantità di antiossidanti presenti nei fondi di caffè derivati da diversi metodi di preparazione (e di consumo), scoprendo che una maggiore quantità di antiossidanti si può trovare nei fondi di caffè preparato con le capsule, i filtri e l'espresso da bar.
Al contrario, quello preparato con la caffettiera Moka, contiene meno sostanze utili. Ma comunque si tratta di livelli molto alti. Per questo il riutilizzo dei fondi, qualsiasi sia il tipo di preparazione da cui sono derivati, contribuirebbe alla riduzione dei rifiuti organici e a un miglioramento delle buone pratiche ambientali. Insomma, guai a chi getta nell'immondizia quel mucchio di caffé filtrato che rimane dopo aver smontato la caffettiera!
Qui alcune idee per riutilizzarli:



Fonte: greenme.it

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi