Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 11 gennaio 2013

Francesca se ne sta là, appollaiata sul trespolo sfigato di Servizio Pubblico, diventando una sorpresa bella e vera dell’evento televisivo dell’anno. Francesca di cognome fa Salvador, vive e lavora a Vittorio Veneto, provincia di Treviso. In quella che un tempo era la parte più ricca e produttiva del paese.  Se ne sta lì, in attesa, mentre Santoro e Berlusconi giocano ad intrecciare i rispettivi cateteri lunghi una trentina d’anni di pantomima collettiva e milionaria; Travaglio fa il Travaglio. Berlusconi il Berlusconi. Le due Santoro’s Angel giocano a fare le giornaliste all’americana, confermando  quanto sia rara la coscienza di sé in una donna che si crede intelligente.
Mi si perdoni la battuta maschilista, ma serve ad introdurre Francesca. L’imprenditrice veneta che, dopo un’ora e quaranta da spettatrice di un grottesco processo del Lunedì applicato alla politica, viene chiamata in causa: per il Biscardi in questione il suo intervento dovrebbe infastidire Berlusconi. Sì, lo spiazza. Ma in verità infastidisce tutto e tutti, gettando ospiti, spettatori e ascoltatori sul cemento duro della responsabilità. E Francesca dice una cosa santa, bella, enorme, magnifica: “E’ una questione di volontà politica”. Volontà politica. Per cosa? Per tornare liberi. Padroni a casa nostra. Padroni della nostra moneta. Per strapparla ai banchieri privati che oggi strozzano e, letteralmente, uccidono la nostra economia.

Francesca è tranquilla e brava. Non si perde in fregnacce su Germania e Merkel. Va al cuore del problema. “Signor Berlusconi, lei sapeva che Mario Monti era un uomo della Trilateral e della Goldman Sachs”. Sì, l’uomo dell’amministrazione controllata dell’azienda Italia. Berlusconi trasecola, ma si agitano un po’ tutti. Anche a casa. Fa male sentirsi dare degli schiavi. La risposta, ovviamente, è la canonica: la Bce deve diventare banche garante. Francesca non si scompone, sorride: ha capito che senza una chiara volontà politica il banchiere non rinuncerà al controllo sistematico sull’economia italiana. Continuerà a privarla di liquidità, le farà licenziare i suoi collaboratori, la obbligherà a chiedere un prestito per pagare l’Imu su casa e capannoni. Fino a quando non sarà costretta a perdere tutto.
Francesca questo non lo vuole. Vuole altro. Se ne frega dell’Euro, della libertà e della pace che l’Ue garantirebbe dal dopoguerra ad oggi: la sviolinata liberale del Cav e Santoro non la tocca. Lei ha coscienza di sé, sa chi è il suo nemico. Fuori dall’Euro. Ora. Sovranità monetaria. Ora. Immissione di liquidità a sostegno del lavoro e delle nuove generazioni. Ora. Non è più tempo di cateteri. E’ tempo di politica. Noi stiamo con Francesca Salvador. La sorpresa più bella e vera della trasmissione dell’anno.

Fonte: http://www.barbadillo.it/francesca-salvador-limprenditrice-sovranista-che-spiazza-santoro-e-il-cavaliere

9 commenti:

andreagiulio ha detto...

la signora salvador a parlato bene a detto quello che pensano gli italiani che sono stufi di fregnacce e promesse bisogna salvare gli italiani ed il lavoro e avere piu voce nei paesi delleuropa ed i politici di destra sinistra centro e chichessia siano persone per bene non poltronai che pensano solo per se stessi

Andrea ha detto...

Francesca Salvador è una allieva della scuola ME-MMT

Mi raccomando non citiamo mai MMT, il movimento democrazia MMT e Paolo Barnard.


Ieri sera da Santoro.
http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=543

Anonimo ha detto...

Un'altra frase che in televisione,sui giornali e sulla bocca di tanti non ho mai sentito:Hanno creato un'europa partendo dalla fine e non dall'inizio! Basando tutta quest'architettura solo sui soldi!!!

Anonimo ha detto...

mi sarebbe piaciuto sentire e vedre la risposta di berlusconi, la puoi mettere a disposizione di tutti se pensi sia il caso grazie

Anonimo ha detto...

BRAVA! Spero solo che i "soliti ignoti" non organizzino un bell'incidente per farti sparire... magari ci fosse una forza di popolo in grado di seguirti, cara signora, magari! 6C

Nic ha detto...

Il fatto è che grazie alla signora Salvador 8 milioni di persone potevano sapere che in Italia c'è un movimento autorevole x la salvezza economia cioè la ME-MMT http://memmt.info/site/ di cui Paolo Barnard ne è il promotore e dove la Salvador è stata formata.........ma la"signora"ha preferito stare zitta e fare la diva!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

...ma non si cita che questa è la Mosler Economy il propugnatore di MMT (Modern Monetary Teory)e che tali teorie "tali e quali" mi risulta che le abbia apprese a Summit fatti in Italia da un gruppo MEMMT (vedete il sito....)Ed è giusto citarlo per correttezza
Angelo

Eleonora ha detto...

Che donna!!!!

Ma allora è stato detto chi è Monti:
Francesca lo ha detto da Santoro,
perché ciò non incuriosisce gli scettici?
Perché non basta per mandarli tutti via quei personaggi equivoci?

Anonimo ha detto...

Quando qualcuno dice qualcosa di "vero" e di conseguenza "fa paura" si fa anche l'impossibile per metterla in ridicolo.
Ciò che ha detto Francesca Salvador è pura verità, non pretendo sia compreso da un popolo che... ahimè, meglio lasciar perdere.
A barnard preferisco Giacinto Auriti e Beppe Grillo o chiunque abbia seri interessi a cambiare sto paese, comunque sia non serve certo aver fatto indigestione con un trattato
di Keynes per capire quando va bene o male! Se un popolo deve chiedere il permesso (sotto ricatto) per monetizzare il proprio mercato-nazione-paese, non è più un popolo che vive in un paese democratico, non vedrà mai il benessere
che può dare una sana economia perché non ci sarà più uno stato indipendente ma un gruppo di
""tecnocrati-liquidatori".

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi