Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 11 gennaio 2013
Oltre all'articolo che vi proponiamo di seguito, anche Yahoo news e altri hanno accennato alla richiesta di Giannino di allearsi con Montezemolo, uno dei camerieri di Monti in quota Fiat. Dopo il niet Giannino secondo alcune fonti avrebbe cercato di accordarsi persino con la Lega Nord; Giannino cerca di allearsi perché in coalizione la soglia di sbarramento è del 2% mentre la soglia di sbarramento per chi corre da solo è del 4%.
Proporsi come il "nuovo che avanza" e poi corteggiare la coalizione di Monti-Fini-Casini-Mr. Fiat si commenta da solo... meglio non aggiungere altro. Ma da un personaggio lanciato dai mass media potevamo aspettarsi di meglio? ... inoltre il fatto che abbiano chiesto di coalizzarsi alla coalizione di Monti e alla Lega Nord (sulla carta movimenti molto diversi tra loro) fa capire come l'unico obiettivo sia entrare in parlamento.
Anche da Oscar Giannino e accoliti MAI una parola su sovranità monetaria, signoraggio bancario, MES, Fiscal compact etc... il solito partito che pontifica e promette, MA SE NON CI RIAPPROPRIAMO DELLA SOVRANITA' MONETARIA NON SARA' POSSIBILE USCIRE DAL TUNNEL DELLA CRISI, ARTIFICIOSAMENTE CREATO DAI MASSONI DEL BILDERBERG CLUB, che anche poche settimane fa si sono riuniti a Roma insieme a Monti e mezzo governo, sicuramente per parlare della strategia da tenere in vista delle elezioni...
CARO GIANNINO, FINO A QUANDO PAGHEREMO 80-90-100 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO DI INTERESSI (in base al livello dello spread...) NON POTREMO "FERMARE IL DECLINO"...
FINO A QUANDO LA BCE PRESTERA' I SOLDI ALLE BANCHE ALL'1% PER FARLI PRESTARE ALLE NAZIONI A TASSI DEL 4-5% (alla Grecia sono arrivati a chiedere il 15%) CERTO NON "FERMEREMO IL DECLINO"... CARO GIANNINO...
Staff nocensura.com
"Fermare il Declino. Giannino alla disperata ricerca di un’alleanza con Monti e Montezemolo"
fermareildeclinoSappiamo che Giannino si è fatto il suo partitino.In Italia ormai è diventato uno sport nazionale farsi il proprio personale movimento politico. Chi non ce l’ha? Dopo l’Iphone, la TV di ultima generazione, Facebook e un bel Suv, il partitino è uno accessorio che non deve assolutamente mancare alle persone di un certo charme.
Naturalmente corredato di programma liberista, perché il liberismo da noi fa molto chic, quando si tratta di impiattarlo in un argomento da salotto, o se vogliamo da talkshow, salvo poi rinnegarlo una volta che si arriva alle poltrone pesanti. Allora vuoi per questioni di real politik, vuoi per questioni di tiramenti alla giacchetta, al politico “liberista” viene l’amnesia. Liberismo? Cosa è? Forse è qualcosa che si mangia alla buvette?
Per carità, probabilmente Oscar Giannino avrà tutte le buone intenzioni di questo mondo, ma obiettivamente Fermare il Declino può avere solo una utilità (peraltro marginale): favorire Monti e il centrosinistra.Come? Semplicemente distraendo i voti di quei moderati confusi, che pensano che il nuovo lo si debba per forza cercare nell’ovvio. Il che è comprensibile, ma non auspicabile. FID (o se vogliamo “Fare”) non ha né la forza né gli strumenti per andare oltre percentuali a una cifra, anche perché ossessivamente il giornalista cerca l’approvazione e l’alleanza montiana e montezemoliana.

Ed è su questo punto che mi soffermo. Come è mai possibile che un micropartito che si prefigge di elevarsi a movimento politico liberale e fuori dal sistema della casta politica poi cerchi l’alleanza con il tecnocrate Monti e l’armata brancaleonesca democristiana che sta mettendo in piedi? Come è possibile che Oscar Giannino, liberista convinto (almeno a parole), cerchi l’approvazione, il consenso e magari pure l’alleanza di Monti, il quale proprio qualche giorno fa ha detto di non essere un moderato ma un progressista?
Se ci facciamo due conticini, e se il trend elettorale è quello che è, Monti o stravince e diventa il nuovo presidente del Consiglio (eventualità assai improbabile), oppure non vince e farà da stampella al PD (eventualità più probabile). In questo contesto Giannino mi spieghi quale dovrebbe essere il suo ruolo, vista l’ansia di cercare un’intesa con Monti e Montezemolo. Magari per finire a fare da stampella alla stampella?


Fonte: http://www.iljester.it/giannino-alla-disperata-ricerca-di-unalleanza-con-monti-e-montezemolo.html/comment-page-1


1 commenti:

freddie ha detto...

Sono un sostenitore di FID e onestamente non riesco a capire tutto questo astio nei suoi confronti. Innanzitutto per quanto riguarda la sua presunta alleanza con Monti o i centristi: sarebbe stupido da parte di FID, che ha diversi punti di totale contrasto con Monti, allearcisi per poter ottenere magari una manciata di deputati. Inoltre Giannino sa bene che un'alleanza del genere porterebbe immediatamente ad una perdita di almeno il 50% della sua attuale base elettorale e credo (e spero!) che non sia così stupido da commettere questo errore.
Personalmente credo che la nascita di un'alternativa nuova, preparata e di stampo liberista (che peraltro ha molti più punti in comune con Renzi, candidato alle primarie del centrosinistra, piuttosto che con Monti o Berlusconi) non possa che migliorare l'attuale desolazione del panorama politico italiano!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi