Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 10 gennaio 2013
Nel recente articolo "Perché voterete un governo solo virtuale. Se non capite questo siete finiti" di Paolo Barnard - un testo che esprime molti concetti fortemente condivisibili e interessanti - egli definisce lo staff del movimento 5 stelle "talmente scadente che neppure riuscirebbe a capire come si paga uno stipendio di un bidello": una critica generalizzata e insipida. Tralasciando la gestione delle parlamentarie e la "parentopoli" tra i candidati, i problemi del movimento Grillo-Casaleggio sono ben altri: certo non i ragazzi che lo compongono. Innanzitutto come ha dimostrato in modo inequivocabile l'ultimo governo, per governare non c'è bisogno di professori ultratitolati, legati mani e piedi ai poteri forti, i quali hanno fatto più danni della grandine; c'è bisogno innanzitutto di persone per bene, e nel Movimento ci sono tante persone in gamba e di buona volontà. C'è bisogno di persone che operino con trasparenza e con fermezza, senza compromessi. I problemi del 5 stelle sono l'assoluto verticismo e la mancanza totale di democrazia interna, il fatto che Beppe Grillo non abbia proferito parola circa MES e fiscal compact, per le quali avrebbe dovuto dare battaglia e fare informazione, mentre molti sostenitori del Movimento hanno condiviso e commentato articoli, facendo la propria parte per dare risalto alla questione. Il problema del Movimento è che rinuncia ad andare in TV, dove potrebbero parlare dei VERI PROBLEMI; anche rinunciare ai finanziamenti pubblici, in una situazione di dittatura mass-mediatica come quella attuale, appare un errore: non saranno pochi milioni di euro a salvare una nazione che di milioni di euro ne paga 80.000 ogni anno (80 miliardi) solo per gli interessi sul debito truffa. Una casta potente come quella attuale, che dispone di mezzi potentissimi non si combatte con la spada di cartone. Un movimento così non può che essere il binario morto del dissenso, e secondo qualcuno questo potrebbe essere dovuto ai legami con i poteri forti dell'alta finanza dei soci/amici di Casaleggio (guarda questo video: http://youtu.be/DcUJQDKQA-w) sarebbe bello che i ragazzi del movimento potessero discutere delle scelte, mentre invece esse vengono "calate dall'alto" da Casaloggia e Grillo, che reprimono ogni forma di critica con le epurazioni. I ragazzi del movimento vanno bene... al massimo la crescita del movimento (e la possibilità di essere eletti) avrà attirato qualche furbetto, ma questo è fisiologico in qualsiasi movimento. Quello che non va bene è chi predica che "uno vale uno" e poi...


Alessandro Raffa per Nocensura.com


I legami del "ragazzi" di Casaleggio...

Caro Grillo, ricordi quando eri libero e nei tuoi memorabili spettacoli parlavi di signoraggio bancario, spiegavi il funzionamento del sistema monetario (che conosci molto bene essendo stato allievo di Auriti) illustravi gli scandali delle big pharma, delle multinazionali, e tutti gli argomenti di cui oggi "misteriosamente" non ti occupi più? Ebbene a quei tempi, mostrando un fotogramma che ritraeva i capi delle banche centrali chiedevi al pubblico di "tornare agli istinti e guardare le facce". Rircordi? Ebbene, volevo chiederti cosa ti ispira la faccia del tuo amico Casaleggio, grazie.

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi