Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 20 gennaio 2013
Amalgame dentali
Lo sapevate che buttando un otturazione d’amalgama in un lago largo 300 metri, si supera il livello ammesso di mercurio nell’acqua e segue il divieto di pesca e balneazione??

  • TOSSICITÀ
  • RILASCIO DEL MERCURIO DALLE AMALGAME
  • ACCUMULO NELL’ORGANISMO
Tossicità 

Esistono 20.000 pubblicazioni scientifiche relative agli effetti sulla salute del mercurio dove affermano che tale metallo pesante:
A. danneggia le cellule del cervello e quelle nervose;
B. danneggia e indebolisce il sistema immunitario portando ad allergie, asma e ipersensibilità multiple;
span style="color: red; font-weight:bold;">C. è tossico ai reni;
D. interferisce con molti metabolismi che forniscono energia all’organismo a livello a cellulare, portando alla sindrome di affaticamento cronico;
E. causa disordine e distruzione del sistema endocrino;
F. è una tossina per la riproduzione e lo sviluppo, inibisce la sintesi del DNA ed RNA, produce mutamenti genetici e mutilato da batteri è 1.000 volte più mutagenetico della colchinina;
G. si accumula nel cuore e danneggia le valvole del miocardio del cuore;
H. riduce la capacità del sangue di trasportare ossigeno, la sua presenza causa carenze di nutrienti essenziali quali selenio, magnesio, zinco e vitamina B 12.

Il mercurio è il più tossico degli elementi non radioattivi noti all’uomo [1].

Nella scala dei valori equivale ad un terremoto con l’epicentro più profondo che sia possibile avere.
Ed ecco 2 dichiarazioni di pubblicazioni scientifiche riguardo al tossicità del mercurio e sulla leggera affermazione che l’amalgama è sicura:
In realtà tutti i materiali di cui la pila è costituita sono indesiderabili per l’ambiente, ma nessuno ha la carica di pericolosità del mercurio, un grammo del quale è sufficiente per contaminare 20 tonnellate di alimenti.
Romano Guardini, Senza Mercurio, Scienza Duemila,marzo 1988.
Tale decisione [di continuare ad usare amalgame] non dovrebbe essere accompagnata da una nuvola di fumo di sigaretta quale l’affermazione che l’amalgama è sicura per la salute, cosa che è falsa e che dimostra solo un insufficiente conoscenza dei principi fondamentali della medicina.
Berlin M. “È l’amalgama dentale pericolosa?”,Lakartingen 89 [2],pag.2918,19.92
Solo 1 grammo è richiesto per contaminare un lago largo 300 metri in misura da renderlo non più pescabile a norma di legge [3] [4].
ORA, CONSIDERATO CHE UN SOLO GRAMMO DI MERCURIO È IN GRADO DI INQUINARE IRREPARABILMENTE 20.000 Kg. ALIMENTI (normativa CEE), È OBBLIGO CHIEDERSI COME SIA POSSIBILE CHE TALE ELEMENTO SIA UTILIZZATO PER LE OTTURAZIONE DENTARIE, NELLE COSIDDETTE AMALGAME.
UNA PERSONA CHE ABBIA SEI PICCOLE OTTURAZIONI (da 2 grammi, di cui il 50% di mercurio) AVRÀ ASSORBITO 3 GRAMMI IN 5/10 ANNI, E ALTRI 3 IN QUELLI SUCCESSIVI.
LE CONSEGUENZE PER LA SALUTE POSSONO ESSERE MOLTO GRAVI, EPPURE,PER MANCANZA D’INFORMAZIONE, LA MAGGIORANZA DEI DENTISTI CONTINUA A USARE LE AMALGAME.
Note:
[1] Huggins H. “Osservazioni dal punto di vista metabolico”, Conferenza ICBM in Colorado,1988
[2] Malmstrom, “Amalgame d’argento: un materiale instabile”, Bio-Probe Newsletter,Vol(1):5-6,gen. 1993
[3] OMS7FAO Commissione di esperti, “Valutazione di alcuni additivi alimentari e sostanze inquinanti”, Technical report series NO 505,GIinevra:OMS,1972
[4] Windham B., “Effetti sulla salute dei metalli tossici: una bibliografia”, 1995.
Fonte: dionidream.wordpress.com

Tratto da: ecplanet.com

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi