Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 14 dicembre 2012
Leggo.it racconta l'insolita disavventura di una ragazza inglese:

LONDRA - Essere allergici al proprio bambino mentre si è in gravidanza. Sembra essere impossibile, invece è quanto accaduto ad una mamma della Cornovaglia che durante la gestazione ha visto il suo corpo riempirsi di strane vesciche. Le bolle che davano a Zuleika Closs un continuo prurito, sembravano inizialmente essere uno sfogo di orticaria ma, con il tempo, si sono diffuse sempre più e sempre più velocemente.
Dopo una serie di cure antibiotiche e di lozioni applicate sulla pelle la sua condizione non migliorava e il prurito diventava insopportabile. Le bolle le hanno causato gravi problemi anche a livello sociale, molti temevano potessero essere contagiose e per questo motivo il marito ha anche perso il proprio posto di lavoro.

Solo uno dei tanti dottori è stato in grado di individuare il problema diagnosticando alla 26enne una gravidanza "auto-immune". In parole povere il corpo della giovane donna stava avendo una reazione allergica al feto che portava in grembo.
I dottori riuscirono a trovare una cura, ma il suo corpo anche oggi, è ancora segnato dalle cicatrici delle bolle. «Mi piacerebbe poter dare dei fratelli a Emmanuel», ha dichiarato Zuleika alDaily Mail, «ma il pensiero di avere un altro bambino in futuro mi terrorizza». 


Fonte: leggo.it

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi