Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

domenica 2 dicembre 2012

Bassolino, il plurinquisito ex sindaco di Napoli, appena censurato dalla Corte dei Conti per un danno erariale di 43 milioni. Lo stesso Bassolino che ha sprecato 13 miliardi di euro. Bene proprio lui, ha ancora la scorta (senza alcun motivo), come riporta Il Giornale
Un anno e mezzo dopo essere uscito dalla grande scena politica e ad avere mollato la poltrona di presidente della Campania, Antonio Bassolino gode ancora di certi privilegi. Ad esempio della scorta: l`ex ministro Pds del Lavoro ha due poliziotti, tutti per lui, e un`Alfa« civetta»della Polizia di Stato che lo preleva dalla sua bellissima casa di Posillipo e lo riaccompagna quando la sua giornata è terminata. Un autista e un poliziotto dell`Ufficio scorte lo scorrazzano ovunque. E quando esce fuori città,il prezioso passeggero viene preso in carico da un`altra scorta. Cosi aveva deciso a suo tempo il Comitato per l`ordine e la sicurezza. Ma oggi ha ancora un senso, vista la carenza di uomini e mezzi che lamentano le forze dell`ordine, mantenere attiva la scorta per un ex personaggio pubblico, finito nel dimenticatoio, che cinque milioni di campani – e soprattutto che un milione di napoletani – ha cacciato via dal Palazzo?


Fonte: ilfazioso.com

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi