Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
giovedì 6 dicembre 2012

Fino ad ora abbiamo parlato di "tagli" alla sanità: ma il termine sta diventando sempre più inidoneo a descrivere quello che stanno facendo al Sistema Sanitario italiano: che fino a qualche anno fa era uno dei più efficienti. Persino una nazione povera come Cuba riesce ad offrire - nonostante l'embargo - una sanità pubblica decente: non è accettabile che sia smantellata in questo modo: costringendo i benestanti a rivolgersi a strutture private e/o stipulare polizze di assicurazione mentre la maggioranza dei cittadini sono costretti a rivolgersi a una sanità sempre peggiore.

Qui non si parla più di 'tagli' ma di distruzione: e l'immagine che presto potrebbe rappresentare la situazione è quella che vi proponiamo di seguito:


Esprimiamo vicinanza ai "Medici di Sanità in rete" che sempre si erigono a difesa del cittadino - paziente... 

Staff Nocensura.com

Di seguito il loro comunicato stampa:

APPELLO AI SINDACATI DI MEDICINA GENERALE

"In seguito alle gravissime dichiarazioni del Presidente del Consiglio ed agli innumerevoli atti che da tempo stanno attaccando e distruggendo la Sanità Pubblica, chiediamo l'immediata disdetta unilaterale da parte sindacale delle norme regolatorie dello sciopero nei servizi di pubblica utilità e l'immediato passaggio all'assistenza indiretta sino a normativa chiara e certa sul futuro della Medicina Generale da stabilire a livello nazionale, con altrettanto chiare e certe risorse disponibili. I cittadini capiranno e chiederanno rimborso alla ASL di appartenenza"


I medici di Sanità in Rete
https://www.facebook.com/#!/groups/sanitainrete/

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi