*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 6 dicembre 2012

I medici di Sanità in rete: "appello ai sindacati di medicina generale"


Fino ad ora abbiamo parlato di "tagli" alla sanità: ma il termine sta diventando sempre più inidoneo a descrivere quello che stanno facendo al Sistema Sanitario italiano: che fino a qualche anno fa era uno dei più efficienti. Persino una nazione povera come Cuba riesce ad offrire - nonostante l'embargo - una sanità pubblica decente: non è accettabile che sia smantellata in questo modo: costringendo i benestanti a rivolgersi a strutture private e/o stipulare polizze di assicurazione mentre la maggioranza dei cittadini sono costretti a rivolgersi a una sanità sempre peggiore.

Qui non si parla più di 'tagli' ma di distruzione: e l'immagine che presto potrebbe rappresentare la situazione è quella che vi proponiamo di seguito:


Esprimiamo vicinanza ai "Medici di Sanità in rete" che sempre si erigono a difesa del cittadino - paziente... 

Staff Nocensura.com

Di seguito il loro comunicato stampa:

APPELLO AI SINDACATI DI MEDICINA GENERALE

"In seguito alle gravissime dichiarazioni del Presidente del Consiglio ed agli innumerevoli atti che da tempo stanno attaccando e distruggendo la Sanità Pubblica, chiediamo l'immediata disdetta unilaterale da parte sindacale delle norme regolatorie dello sciopero nei servizi di pubblica utilità e l'immediato passaggio all'assistenza indiretta sino a normativa chiara e certa sul futuro della Medicina Generale da stabilire a livello nazionale, con altrettanto chiare e certe risorse disponibili. I cittadini capiranno e chiederanno rimborso alla ASL di appartenenza"


I medici di Sanità in Rete
https://www.facebook.com/#!/groups/sanitainrete/

Nome

Email *

Messaggio *