Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 20 novembre 2012
Volterra (PI) dove la Fiat Brava del comune consuma, secondo i registri,
quanto una Ferrari...  vignetta 
dal gruppo Fb "Radio  web Volterra"

Nel Comune di Volterra (PI) governato da una "lista civica" legata mani e piedi ai partiti di centrodestra (Udc, Pdl, Lega, Destra) le opposizioni hanno verificato l'utilizzo delle auto comunali: utilitarie che secondo il conteggio km/consumi.... percorrono 7km con un litro!!! In pratica il doppio del normale: forse questo ha a che vedere con una serie di RIFORNIMENTI ANOMALI che sono stati riscontrati? Pieni gasolio effettuati con la scheda carburante di un'auto a Benzina... la maggioranza dei quali NON hanno un volto: fitto mistero sugli autori di alcuni pieni di carburante effettuati con le schede carburante che dovrebbero essere utilizzate per le auto istituzionali...

Il comune di Volterra, guidato dal sindaco Marco Buselli, è già finito al centro di diversi scandali (importanti incarichi amministrativi, lautamente retribuiti, affidati ad un soggetto che millantava lauree e titoli di cui non era in possesso; scandalo eolico: volevano realizzare delle torri eoliche... sul terreno di proprietà del suocero di un assessore, etc.) sul caso ribattezzato "benzinopoli" ha fornito spiegazioni generiche ed elusive alle opposizioni che hanno posto interrogativi in Via ufficiale (interrogazioni) inoltre i consiglieri di maggioranza, con il supporto decisivo di una Consigliera del Pdl, hanno RIGETTATO la proposta delle opposizioni di costituire una "Commissione comunale d'inchiesta" che avrebbe potuto accertare talune responsabilità rimaste senza volto, su cui comunque stanno indagando le fiamme gialle.

Sono diverse le inchieste giudiziarie che coinvolgono l'operato di questa giunta comunale, ma la rinomata lentezza del sistema giudiziario impedisce di accertare eventuali responsabilità in tempi celeri, e tutto va avanti "normalmente"...

Quello di Volterra è un ottimo esempio di come funzionano le cose in Italia: anche dinnanzi a plateali casi di cattiva gestione della cosa pubblica, i cittadini e le forze politiche di opposizione sono INERMI.

Quella affidata agli amministratori, in Italia, è una DELEGA IN BIANCO: in molte nazioni europee dinnanzi a certi scandali rassegnare le dimissioni è un imperativo morale: in Italia basta negare eventuali responsabilità, anche evidenti, e si è liberi di continuare ad amministrare.

UN SISTEMA CHE DEVE CAMBIARE: AMMINISTRARE (un Comune ma anche una Provincia o una Regione) NON PUO' SIGNIFICARE AVERE UNA DELEGA IN BIANCO PER 5 ANNI !!!

Caso "benzinopoli" a Volterra: consulta l'archivio articolo de Il Tirreno: http://ricerca.gelocal.it/iltirreno?query=benzinopoli%20volterra&view=web_locali.il+Tirreno

Maggiori informazioni sul sito di una lista civica "Progetto Originario", che a Volterra si pone all'opposizione e che si è distinta per una grande attenzione alla gestione della cosa pubblica: http://progettooriginario.blogspot.it

Un'altra vignetta sul caso "benzinopoli" che ha investito il Comune di Volterra,
ripresa dal gruppo Fb "Radio  web Volterra"

Staff nocensura.com


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi